Il Salvador Mundi? La sola più cara della galassia

450 milione di dollari per una vecchia pittura malconcia. Intanto, in Spagna, viene pubblicato il primo tomo dei "Cuentos Completos" di Jack London

Salvador Linkiesta
22 Novembre Nov 2017 1300 22 novembre 2017 22 Novembre 2017 - 13:00

Raspando qua e là per il resto del pianeta, due articoli interessanti. Il primo, di sinuosa intelligenza, lo firma sul New Yorker Peter Schjedahl, critico d’arte ‘sul pezzo’ e tutto d’un pezzo. Dice la sua sul – presunto – Salvator Mundi di Leonardo da Vinci, battuto recentemente all’asta – lo sanno anche i pavimenti – per la smodata cifra di 450 milioni di dollari. Incipit impeccabile (“450 milioni di dollari spesi per qualcosa che non è una specie di bombardiere strategico di ultima generazione, ma è poco più di una vecchia pittura malconcia, non solo non ha alcun senso nel mercato attuale dei beni planetari: ci suggerisce che il denaro è diventato inutile”), articolo puntellato da afrodisiaci aforismi (“l’arte è sentimentalmente ritenuta inestimabile; ma tutto è inestimabile finché qualcuno non lo vende”) e cinismo al vetriolo (“Con uno sguardo puntato verso la Cina, Christie’s ha minimizzato il riferimento cristiano del soggetto, definendolo ‘la Mona Lisa maschile’. A nessuno importa della religione. Basta concentrarsi sulla superstar del Rinascimento”). Insomma, l’asta più pazza del mondo è una carnevalata kitsch, agli occhi del superbo critico newyorchese, in cui, nella più comune delle farse post-postmoderne, non conta il contenuto ma il messaggio, non conta ciò che è ma ciò che fai credere che sia. “Quello passato all’asta da Christie’s per quasi mezzo miliardo di dollari non è un’opera d’arte. È un’attribuzione”. Morale. “Per chi abbia emozioni intellettuali, e intraveda lo spirituale nell’arte, lo spettacolo cui abbiamo assistito potrebbe andare in scena su un pianeta alieno popolato da creature con remi attaccati alle braccia”. Insomma, applausi, il Salvator Mundi è la sola più cara della galassia. Felici loro.

Continua a leggere su Pangea news.

Potrebbe interessarti anche