Borsa, come difendersi se il Toro diventa Orso

Nel bestiario della Borsa l’Orso è un periodo di mesi o anni negativo, che si alterna a quelli positivi chiamati Toro. Nel lungo periodo, tuttavia, la tendenza negli ultimi secoli è stata di crescita

Orso Toro

DANIEL ROLAND / AFP

DANIEL ROLAND / AFP

24 Novembre Nov 2017 1500 24 novembre 2017 24 Novembre 2017 - 15:00
WebSim News

Nel gergo di Borsa i mercati orso e i mercati toro sono delle fasi del ciclo finanziario, che prescindono dall’analisi dei fondamentali e riguardano tutti i settori e tutte le asset class. Per mercato toro si intende un periodo prolungato di performance tendenzialmente positive, caratterizzato da una sensazione di ottimismo e dall’impressione che le valutazioni continueranno a crescere nel medio periodo sia in crescita. Per mercato orso, al contrario, si intende una fase di riflusso dei prezzi, ovvero un periodo in cui l’andamento dei titoli in vari settori tendono a convergere verso livelli negativi.

Che fare quando il mercato diventa orso? In primo luogo ricordarsi che può essere un buon momento per prevedere nuovi investimenti, perché si possono trovare delle occasioni vantaggiose in termini di valutazioni.

(...)

Continua a leggere su Moneyfarm

Al di là di fasi negative, che possono durare anni, per quanto riguarda i mercati azionari esiste una tendenza di lunghissimo periodo alla crescita. Questo perché nel lungo periodo, le valutazione azionarie sono sempre correlate con l’andamento generale dell’economia che negli ultimi secoli è cresciuta in modo costante

Potrebbe interessarti anche