Leonardo vende elicotteri e caccia in Italia e Qatar, mentre inizia lo scambio dei future sul Bitcoin

Il gruppo Leonardo vende in Italia 8 elicotteri AW139 per 112 milioni di euro, e in Qatar 24 caccia per un accordo del valore di 5,7 miliardi di euro. Su Websim le 10 notizie finanziarie della settimana

Bitcoin Gold
12 Dicembre Dic 2017 1420 12 dicembre 2017 12 Dicembre 2017 - 14:20
WebSim News

1) Nuovo ordine di elicotteri per Leonardo. Il gruppo ha annunciato nel pomeriggio l'aggiudicazione di ordini dall'Italia per 8 elicotteri AW139, controvalore circa 112 milioni di euro. Nel frattempo, il Qatar ha ufficializzato il contratto per l’acquisto di 24 caccia da combattimento Eurofighter, un accordo del valore di 5,7 miliardi di euro, includerà servizi di supporto e formazione. il gruppo italiano possiede una quota del 21% del consorzio Eurofighter, che è anche superiore includendo l’avionica dei caccia. Da inizio anno il titolo ha perso il 24%, ma gli analisti di Goldman Sachs hanno alzato il giudizio a Buy da Hold, indicando come il 2018 del gruppo potrebbe "sorprendere" in positivo.

2) Buone notizie da Basilea per le banche europee. L'impatto delle nuove regole del Basel Committee on Banking Supervision, denominato Basilea 4, è stato per mesi una spada di Damocle sulla testa delle banche di tutto il mondo, una minaccia che però si è rivelata meno pesante del previsto. Gli istituti avranno quasi 5 anni prima che inizi il regime transitorio (nel 2022) e quasi altri 5 anni prima dell'applicazione integrale delle nuove regole sulla valutazione del rischio dei loro asset. Da inizio anno l'indice EuroSTOXX Banks è in progresso del 15%, una prestazione non lontana dal +20% dell'S&P 500 Financials, che pure sconta un favorevole ambiente di tassi in rialzo. L'indice europeo si mantiene però ancora più 'cheap'.

3) Evoluzione nel mondo dei Bitcoin, il fenomeno finanziario del 2017. Inizia lo scambio dei future sulla criptovaluta al Chicago Board Options Exchange (CBOOE). Gli scambi sono partiti alle 6:00 del pomeriggio ora di New York, ovvero la mezzanotte in Italia. Il prezzo del bitcoin è sopra i 16mila dollari, con il guadagno da inizio anno il guadagno che è un “pazzesco” +1550%. Terzo anno consecutivo positivo. Nel 2013 passò addirittura da 13,24 a 732 usd, moltiplicando per circa 55volte il valore iniziale in soli dodici mesi. I rialzi sembrano senza fine, e guadagni anche del 20% a settimana non sono per nulla rari. Ciò detto non mancano le correzioni che normalmente viaggiano tra il 30 e 40% nell’arco di pochi giorni (per la nostra analisi del quadro tecnico-grafico del Bitcoin clicca qui).

4) Risultati non certo eccezionali per uno dei gruppi più controversi di Wall Street, American Outdoor Brands. La holding di società produttrici di armi da fuoco e accessori per la caccia che possiede tra gli altri il marchio Smith&Wesson, ha comunicato i risultati del secondo trimestre dell'anno fiscale 2017-18, chiuso con un fatturato di 148 milioni di dollari che, sebbene in calo del 36% da un anno fa, ha superato le attese degli analisti. A deludere il mercato è stata invece la previsione sul trimestre in corso. La società si attende ricavi tra i 170 e i 180 milioni di dollari, mentre il consenso si aspettava 209 milioni di dollari.

5) Va in porto l’aumento di capitale ‘salvavita’ di Carige, che si è chiuso con adesioni pari al 66% delle azioni offerte per un controvalore di 331 milioni di euro circa. La tranche riservata agli obbligazionisti subordinati ha ricevuto sottoscrizioni pari al 77% per un controvalore di circa 46 milioni. Vittorio Malacalza ha sottoscritto 87 milioni di azioni Carige esercitando diritti di opzione dell'aumento di capitale, con un investimento di 870 mila euro. Malacalza, personalmente e attraverso la holding Malacalza Investimenti, risulta il primo socio con il 17,6% del capitale. Il titolo ha mostrato segnali di ripresa dopo la conclusione dell’operazione, ma resta in profondo rosso del 61% da inizio anno.

6) I nuovi bond di Cattolica Assicurazioni vanno a ruba. Per finanziare l’accordo di bancassicurazione (per 15 anni) con il gruppo Banco BPM, il gruppo assicurativo veneto ha collocato un bond subordinato trentennale da 500 milioni di euro, che ha registrato una domanda sei volte superiore all’offerta (qui tutti i dettagli). Da inizio anno il titolo continua a mostrare una prestazione fortissima: +62% (qui la nostra analisi tecnica del titolo).

7) Record di visitatori per l’Artigiano in Fiera, 22esima edizione della manifestazione organizzata da Fiera Milano, ha registrato oltre 1,67 milioni di ingressi. La stima finale dei visitatori verrà completata incrociando varie indicazioni, come ad esempio quella dei trasporti. La manifestazione ha portato al polo Fieramilano di Rho-Pero 3.250 espositori da oltre 100 Paesi del mondo su una superficie espositiva di 320mila metri quadrati in 10 padiglioni (uno in più rispetto agli anni scorsi). Negli scorsi giorni, mentre era in corso la fiera, il titolo della società che gestisce il polo fieristico milanese ha dato un potente segnale d’inversione (qui la nostra analisi tecnica).

8) Ancora accordi internazionali per Mondo TV. La società attiva nella produzione di media animati ha firmato un’intesa con Grupa BB Media per la concessione di una licenza sui diritti di sfruttamento dei prodotti animati Mondo TV sulla piattaforma YouTube. La licenza durerà fino al 31 dicembre 2023 ed è valida in tutto il mondo, salvo alcune esclusioni per tenere conto delle licenze già concluse da Mondo TV con altri aggregatori (per i dettagli clicca qui). La performance da inizio anno del titolo si è ampliata a circa +70%, superando i massimi di fine 2015 (per la nostra analisi tecnica clicca qui).

9) Accordo della casa modenese Energica Motor Company per un nuovo punto vendita a Santa Monica, in California. Il concessionario californiano Moto Club Santa Monica è sito nello stato più popoloso degli Stati Uniti ed il più attivo nell’ambito della mobilità sostenibile. In particolare proprio Santa Monica ha da poco approvato un piano aggressivo per sviluppare la rete di infrastutture di ricarica EV con investimenti per 2,4 milioni di dollari (per i dettagli clicca qui).

10) Acquisizione nella logistica biotech per Bomi. La società di Valprio d’Adda, leader nella logistica medica e biomedicale, sottoscritto l’accordo vincolante finalizzato all’acquisizione del 100% del capitale sociale di De Salute (qui tutti i dettagli). Dai top del 2017 a 3,85 euro il ritracciamento è stato deciso, arrivando a perdere un quarto della capitalizzazione. Tuttavia la performance da inizio 2017 è ancora importante, +69% (per la nostra analisi tecnica clicca qui).

Potrebbe interessarti anche