A Tokyo protestano contro il Natale: "Discrimina i single"

Nel Paese del Sol Levante la festa non conserva nulla della sua origine religiosa. I giapponesi la interpretano come "la notte più romantica dell’anno", in cui le coppie passeggiano e si scambiano regali. E chi è da solo cosa fa? Protesta

000 VD5LS

Toshifumi KITAMURA / AFP

27 Dicembre Dic 2017 1120 27 dicembre 2017 27 Dicembre 2017 - 11:20

Essendo in gran parte shintoista, ma anche un po’ buddista, il Giappone è uno dei tanti Paesi che si è trovato in mezzo al Natale, ormai festa americanizzata degli alberi e dei regali, senza sapere che significato attribuirgli. Alla fine i nipponici hanno deciso di farlo assomigliare a San Valentino: il 25 dicembre è la “più romantica delle notti”. Arrivata la vigilia, le coppie passeggiano per i boulevard delle città e guardano le vetrine e comprarsi regali.

Bene, bello. Ma chi è single cosa fa? Come vive questa ulteriore forma di esclusione dalle bellezze della vita? O si cerca un partner all’ultimo minuto (anche a noleggio) oppure, come hanno fatto questi simpaticoni dell’Alleanza Rivoluzionaria degli uomini impopolari, va in piazza a protestare contro il Natale.

“Abbasso il Natale”, dicono gli striscioni del gruppo che, partendo da Yoyogi Park, a Tokyo, ha attraversato parte della città. Non erano tanti – circa 15 – ma esprimevano un malessere piuttosto diffuso: “Noi siamo contrari al Natale”. E “Non c’è niente di male a essere impopolari”. Hanno marciato per mezz’ora con slogan e scritte contro la tirannia del “dover avere un partner a Natale”. Non è la prima volta che lo fanno, anzi. Sono dieci anni che protestano contro il Natale. Da un po’ di tempo protestano anche contro San Valentino.

Tutto sommato hanno ragione. In Giappone essere single, soprattutto in certi giorni, è visto come uno stigma gravissimo. Da qualche anno, però, la condanna sociale si sta attenuando, con tutta una serie di servizi messi in campo anche per chi, in quei giorni, non ha un’anima gemella con cui condividere cene e regali. E loro, visto che orma hanno messo in piedi un bel gruppo, potrebbero anche utilizzare queste risorse per qualcosa di più costruttivo. Magari uscire insieme e incontrare qualche ragazza/o.

Potrebbe interessarti anche