Il vero Miracolo a Sanremo? il premio alla carriera a Milva

Tutto è bene quel che finisce bene. La figlia della cantante ha ritirato il premio alla carriera per Milva. Nonostante tutto: presentatori, discografici, mamma Rai. E Cristiano Malgioglio

Milva Figlia 638X425

Martina Corgnati, figlia di Milva

10 Febbraio Feb 2018 0745 10 febbraio 2018 10 Febbraio 2018 - 07:45

Ieri sera abbiamo assistito a un piccolo miracolo. Magari non tutti se ne sono accorti, devastati dalla lentezza di uno spettacolo il cui svolgimento è stato affidato a un cantautore di lungo corso, a un attore la cui credibilità, già messa a dura prova dallo spot del ragù, è definitivamente crollata sotto i colpi incessanti di scenette come neanche alle scuole elementari, e di una show girl che ha costantemente usato il palco dell'Ariston e la diretta televisiva per passare una pesante mano di fard alla propria immagine, il tutto tra una marea di canzoni, quasi trentacinque tra quelle in gara, quelle degli ospiti e quelle degli sketch e tutto il resto.

Magari non ve ne siete accorti, ma ieri a un certo punto è salita sul palco la figlia di Milva, invitata da Claudio Baglioni a ritirare un Premio alla Carriera istituito dal Comune di Sanremo. Emozionata ma assolutamente lucida, ha riportato nella prima persona della madre. Un discorso che ci ha raccontato di cosa quel palco ha rappresentato per la cantante di Goro, consapevoli di quello che Milva abbia rappresentato per quel palco e per la musica leggera e la cultura popolare italiana tutta, in Italia e nel mondo. Nel ringraziare i promotori di questa iniziativa, Milva ha citato Cristiano Malgioglio e Massimiliano Longo, poi ci ha lasciato sbirciare in quella che è la sua vita di questi tempi, non esattamente semplici, ma comunque pieni di gratitudine.
Ecco. Di questo volevo parlarvi oggi, giorno della finale del Festival della Canzone Italiana di Sanremo, di questo piccolo miracolo.
No, non del Premio alla carriera, quello, per quel che serve un premio, lo avrei dato per scontato. Ma del fatto che quel premio sia stato in qualche modo possibile grazie a quei nomi.


Facciamo un piccolo passo indietro. Qualche settimana fa, Cristiano Malgioglio, credo dai microfoni de La Vita in Diretta, ha lanciato l'appello. Ha anche aggiunto, in qualche modo rendendo questo premio un po' meno possibile, di essere lui a ritirarla per Milva. Subito dopo è arrivato il direttore del sito musicale All Music Italia, Massimiliano Longo, che ha ripreso la notizia e ha lanciato la petizione online. Già un paio di anni fa Longo lo aveva fatto, anche se per un motivo un filo meno impegnato, portare sul palco dell'Ariston, come superospite, Cristina D'Avena. Carlo Conti di fronte alla marea di firme raccolte, annusata la potenza di un gesto del genere la chiamò, guardandosi poi bene di spiegare l'origine di questa idea.
Ieri la faccenda è andata diversamente. E questo è un piccolo miracolo. Perché inizialmente Baglioni non ne voleva sapere. Sembrava che la faccenda non lo toccasse, il che meravigliava, vista la sua sensibilità di artista. Si vociferava ci fossero altri nomi in ballo, più cari alla Rai. A dirla tutta si diceva, ma era davvero una voce, che, per omaggiare indirettamente Fabio Fazio, il premio sarebbe andato a Orietta Berti, poi impallinata dalla questione Di Maio,
Insomma, in molti non ci speravano. A precisa domanda durante la prima conferenza stampa, a dicembre, Bagljoni aveva tergiversato, senza rispondere.
Poi, giorni fa, era arrivata la conferma. Manco si fosse trattato di intitolarle una piazza al centro di Roma.

Tutto è bene quel che finisce bene. Ma. Sì, anche stavolta c'è un ma. E il ma è che il nome dei promotori dell'iniziativa non si sarebbero dovuti fare, e per promotori dell'iniziativa si intende chi ha preso la proposta di Malgioglio, l'ha messa in rete e l'ha spinta sui social, coinvolgendo artisti, a partire da Laura Pausini, e parlandone lì dove le iniziative possono diventare virali, non certo alla Vita in diretta.

Poi ieri sera ecco il miracolo, sul palco a ritirare il premio è arrivata la figlia di Milva, non il cantante di Mi sono innamorato ma di tuo marito, e nel discorso il nome di Longo è arrivato subito dopo quello di Malgioglio. Si dice che il tutto sia avvenuto per intercessione di Ferdinando Salzano, o di chi gli sta professionalmente molto vicino, e per una volta tanto si legga questa cosa con un occhio positivo. Il Premio alla carriera a Milva e tornato a essere il Premio alla Carriera a Milva, non all'ego di Malgiogiio. Un piccolo atto giustizia è andato in scena durante un grande atto di giustizia morale.
Tutto è bene quel che finisce bene. Nel caso del Festival, poi, tutto è bene quel che finisce.

Potrebbe interessarti anche