L’Euro è maschio o femmina? Risponde la Crusca

I fautori del plurale euri si sono scontrati contro i sostenitori dell’invariabilità del termine (appoggiata a una direttiva europea) e il dibattito ha coinvolto i linguisti tanto quanto il resto degli italiani. Ecco i risultati

000 Par7957457
24 Febbraio Feb 2018 0730 24 febbraio 2018 24 Febbraio 2018 - 07:30

Già prima dell’entrata in vigore della moneta unica europea, ci siamo interrogati su quale fosse o dovesse essere il plurale di euro e a lungo se n’è dibattuto. I fautori del plurale euri si sono scontrati contro i sostenitori dell’invariabilità del termine (appoggiata a una direttiva europea) e il dibattito ha coinvolto i linguisti tanto quanto il resto degli italiani. Il genere grammaticale della nuova moneta, invece, non ha creato incertezze e, con naturalezza, si è accostata la parola euro agli altri vocaboli italiani terminanti in -o, attribuendole quindi il genere maschile.

Tuttavia, già dai primi anni Duemila, sono attestati casi in cui il termine occorre al femminile, come notato da alcuni nostri lettori. Si tratta di esempi in cui il genere non è espresso da una marca morfologica, dato che euro è invariabile, ma dall’accordo con altri elementi della frase (come articoli, aggettivi, participi passati). Di seguito alcuni esempi che, sebbene riportino un discorso diretto, sono apparsi su quotidiani o riviste:

Un chilo e mezzo di bollito costa intorno alle 15 euro, un chilo di tortellini da fare in brodo costa sulle 12 euro, sulle 30 euro capponi, polli o tacchini farciti pronti a cuocere, per l’arrosto a corona ci si ferma alle 20 euro. (Tortellini e bollito, menu a 60 euro, “Il Mattino”, 13/12/2017)

Professore, ce le ha 5 euro? Mi chiedono gli studenti, io dico: sì, ce le ho, però scusate, 5 euro sono tante (M. Fillioley, Generazione “shoppona”, 19/01/2017, “IL” 88)

Il fenomeno oggi appare piuttosto frequente, nonostante resti marginale rispetto all’uso del maschile e scarsamente attestato su pubblicazioni cartacee. Per avere un’idea, si pensi che per la sola espressione “le 20 euro” Google attesta circa 24.000 occorrenze (in data 26/01/2018). Un numero che resta comunque notevolmenteinferiore alle 115.000 occorrenze del maschile “i 20 euro”. Riportiamo nella tabella seguente altri esempi con le relative frequenze estratte da Google.

CONTINUA A LEGGERE

Potrebbe interessarti anche