Vanity Fair e #noeterosessualita: essere gay oggi é fico

22 Marzo Mar 2012 1145 22 marzo 2012 22 Marzo 2012 - 11:45

Se non fossi gay, vorrei diventarlo.

Realizzo, navigando sul sito del settimanale Vanity Fair, che questa settimana dedica molto spazio alle coppie gay e alla loro lotta per vedere i diritti civili riconosciuti.

Una lotta che nei giorni scorsi ha fatto uno scatto in avanti con il lancio da parte dell'onorevole Anna Paola Concia della parola chiave Twitter #noeterosessualità, diventata virale su Internet.

Come sarebbe il mondo visto al contrario? Con gay normali e etero strani?

Il web si é sbizzarrito.

"Etero non lamentatevi della situazione in Italia, in alcuni paesi se sei etero rischi la pena di morte #noeterosessualità di @laconiche

"E' contro natura! E se poi tutti diventassero etero? Renditi conto la specie andrebbe incontro all'esplosione demografica #noeterosessualità di @psychozyme 

"Figlia: "sono etero", genitori: "in cosa abbiamo sbagliato?" #noeterosessualità di @milestyleme

Etero, gay, lesbiche, altri, a twittare satira.

Io a sorridere.

Essere gay un po' é fico questi giorni.

Ed é tanto bello che sia così