Se il Vasari t'invita all'aperitivo

3 Maggio Mag 2012 1003 03 maggio 2012 3 Maggio 2012 - 10:03

Nella mia città, succede ancora qualcosa. E questa volta, è qualcosa che vale la pena citare.

La Galleria degli Uffizi apre le porte all'happy hour: tutti i giovedì sera, a partire dal 26 aprile, potrete godervi un aperitivo sulla terrazza di uno dei musei più visitati al mondo, passando per le cosiddette "Sale Blu" appena restaurate. La vista mozza fiato su Piazza della Signoria e Palazzo Vecchio, richiamerebbe in vita anche Cosimo de' Medici. Affrettatevi a prenotare, perché c'è già il tutto esaurito. 

La storia dell'edificio, che ospita opere della scuola fiorentina e toscana, da Giotto e il Duecento, passando per Botticelli e il Rinascimento, fino a Caravaggio e, più in generale, tutta la pittura italiana, con nomi come Piero della Francesca, Mantegna, Bellini, Raffaello, Tiziano, Caravaggio, è lunga, tortuosa ed incompleta poiché il progetto di restauro, iniziato nel 1965, non è ancora terminato.

Intanto le "Sale Blu", dal colore scelto per le pareti (tutto l'edificio è, invece, bianco e grigio pietra serena), sono state inaugurate lo scorso 20 dicembre. Si trovano al secondo piano del complesso e accolgono le opere di artisti stranieri: spagnoli, francesi, fiamminghi e olandesi del Seicento e del Settecento. Tra questi Goya, Velasquez, Rubens, Brueghel.

Ma il punto, il vero nocciolo della questione, non è l'aperitivo agli Uffizi, o la possibilità di visitare le nuove otto sale dei pittori stranieri del Cinquecento. La vera novità è che, finalmente, istituzioni diverse fra loro, si sono unite per creare qualcosa: il Polo Museale Fiorentino, ATAF (Azienda Trasporti Area Fiorentina) e NTV (Nuovo Trasporto Viaggiatori, il nuovo servizio treni di Luca Cordero di Montezemolo). 

Questo significa che delle persone, come noi, si sono sedute a tavolino ed hanno trovato un accordo a favore della città, investendo in un ritorno d'immagine che si meritano a tutto tondo. Mai scelta fu più azzeccata in questo trinomio di novità: NTV è la società di treni di Luca C.D.M.  inaugurata pochi giorni dopo Pasqua, le nuove "Sale Blu", dalle quali si può passare con una visita guidata prima di giungere alla meravigliosa terrazza per l'aperitivo, sono state inaugurate lo scorso Natale e ATAF, a due passi dalla privatizzazione, può vantare diverse vittorie come il bilancio in pareggio (non si vedeva dal 1952), i biglietti acquistabili via sms (primi in Italia) o il servizio orario bus via sms, istantaneo.

Questo mi fa ben sperare e riflettere: esistono ancora delle persone che, nonostante siano ai vertici di alcune istituzioni, agiscono nel bene della città che servono, creando iniziative per i cittadini locali o stranieri,  i quali, forse, un giorno, ricorderanno una mezz'ora felice a sorseggiare un prosecchino sopra la Loggia dei Lanzi, la stessa che tra il XVI e il XVIII secolo ospitava i Granduchi di casa Medici. 

Non sarà molto, ma è già qualcosa. Ed è già tutto esaurito.

 

Aperitivo Uffizi Nove

La contessa di Chinchon, dipinta tra il 1797 e il 1801 da Francisco Goya.

 Dsc03535

Dsc03523

 

Aperitivo: 19 - 21:30

Ingresso: attraverso le nuove scale posizionate a destra degli Uffizi, dietro la Loggia dei Lanzi.

Prenotazione: 800.424.500 o 055.294.883 / 199-104245 (cellulari)