Obama meglio di Romney per fronteggiare gli alieni

29 Giugno Giu 2012 0023 28 giugno 2012 29 Giugno 2012 - 00:23
...

Vista la cronaca recente, il pericolo di un'invasione aliena non è da sottovalutare. A chi non è capitato di girare un film hard solo perché dei simpatici ometti dotati di antenne non avevano di meglio da fare che impiantarci un chip sottopelle, con l'unico scopo di annientare la nostra volontà e farci indossare delle improbabili parrucche colorate?
Bisogna difendersi, costi quel che costi!

E la capacità di affrontare gli alieni sembra, per lo meno nei gloriosi Stati Uniti d'America, una qualità fondamentale per essere un buon presidente.
Secondo uno studio condotto dal canale televisivo del National Geographic, infatti, pare che un terzo degli americani creda all'esistenza degli extraterrestri. E questo ci sta, mica saremo soli in tutto l'universo!
La cosa interessante è che due su tre pensano che Obama sia più quotato per affrontare un attacco alieno rispetto a Romney. Cosa non di poca importanza per un presidente che si rispetti, visto che un americano su dieci è convinto di aver visto un ufo.

Obama meglio di Romney, quindi - e va bene - ma che fare in caso di reale attacco?
Niente panico, basta chiamare un supereroe. Meglio Hulk, secondo i nostri compari d'oltreoceano, ma, in caso di estrema necessità, vanno bene anche Batman e Spiderman. Superman no, per chiaro conflitto di interessi.

E in Italia?
In Italia il problema, semplicemente, non si pone: anche se un paio di alieni coraggiosi si sono messi a trafficare nel porno con una starlette nostrana, gira voce che è meglio girare alla larga dai nostri confini. Già, perché Giacobbo è sempre in agguato: una mossa sbagliata e zac!, tu, povero alieno, ti ritrovi a fare l'opinionista a Voyager. E non sia mai che ti tocchi pure confessare di quella volta che, in preda ad un art attack, ti sei messo a disegnare tutti quei cerchi nel grano. 

Mars 0