Bossi lasciato solo dalla Lega pensa al partito di Rosi Mauro. E difende Miss Padania

16 Luglio Lug 2012 1203 16 luglio 2012 16 Luglio 2012 - 12:03
...

Storie di solitudine nella Padania libera e indipendente. Fanno quasi tenerezza le foto dell'ex leader della Lega Nord Umberto Bossi al comizio di Trescore Cremasco di domenica sera. Le pubblica Cremaoggi. Il Senatùr è solo al tavolo numero 14, con l'immancabile Coca Cola di fronte, mentre intorno a lui c'è un vuoto cosmico: tutti i posti sono liberi. A tratti ricorda il dipinto «Il Vecchio disperato» di Vincent Van Gogh. Dopo una cena solitaria, Bossi ha preso il microfono citando il vecchio slogan «Roma Ladrona». Poi ha ribadito l'infondatezza delle inchieste sulla Lega: «Nulla di vero». E infine ha difeso Miss Padania da chi già minaccia di abolirla: «Miss Padania è importante, l’ho fondata nel 2000 e deve continuare a vivere». Serate così tristi non si ricordavano da tempo in Padania. 

Del resto, non c'era il segretario federale Roberto Maroni. Non c'era il segretario nazionale lombardo Matteo Salvini. Non c'era il senatore Alberto Torrazzi che è di quelle parti. Non c'era un consigliere regionale o comunale che fosse uno accanto al presidente a vita del Carroccio. Non c'era nessuno del vecchio cerchio magico, da Marco Reguzzoni fino al Trota Renzo Bossi.  Pensare che era proprio una delle serate di selezione di Miss Padania, dove un tempo padre e figlio spadroneggiavano, accompagnandosi a bellissime donne. E invece nulla. Peggio della Città Vecchia di Fabrizio De Andrè, dove almeno i pensionati mezzo avvelenati sono «quattro» al tavolino.

Schermata 07 2456125 Alle 13

Nelle valli padane si racconta che Rosi Mauro stia provando in tutti i modi a convincere Bossi a passare tra le fila del partito «Siamo Gente Comune» insieme con lei e Lorenzo Bodega. «Fanno paura come una mosca schiacciata, se Bossi va con loro si suicida», chiosa un barbaro sognante della provincia di Varese. Negli ultimi giorni (l'ormai) ex badante dello statista di Gemonio ha arruolato Arianna Miotti, consigliere comunale di Arcisate, 10 mila abitanti nel varesotto.. La Miotti ha già annunciato che lascerà il gruppo della Lega ad Arcisate e costituirà, nel gruppo misto, la forza di Sgc in consiglio... Insomma, più solo di Bossi sembra esserci solo la Rosi.

Guga4