L’Aquila, terremoto: un modo chiaro per comunicare i dati delle macerie

20 Febbraio Feb 2013 1103 20 febbraio 2013 20 Febbraio 2013 - 11:03

L’infografica realizzata sulla base degli open data disponibili sul sito www.commissarioperlaricostruzione.it/trasparenza/, offre uno sguardo d’insieme sullo stato della rimozione e smaltimento delle macerie nell’area del “cratere” interessato dal sisma che ha colpito l’Abruzzo nel 2009.

I dati si riferiscono alle macerie rimosse, provenienti dai cantieri e destinate ai punti di conferimento ad opera delle aziende al 18 febbraio 2013.
Il dato complessivo ammonta a 425.686 tonnellate generate dai lavori per edifici pubblici e 273.123 dal settore privato.

Sono poi disponibili le percentuali dei cantieri che “producono” macerie suddivisi per provincia e i relativi punti di conferimento dove le macerie vengono destinate attraverso le aziende incaricate del trasporto.

I grafici e le tabelle evidenziano come la maggior parte delle macerie siano conferite in provincia dell’Aquila. Gli altri punti di conferimento si trovano in provincie abruzzesi e limitrofe all’Abruzzo.

Scarica i dati: stato-rimozione-macerie-180213