Blog di

Stagione assembleare 2012

Mediaset: Silvio non ha strategie, come sul Pdl

Blog post del 3/04/2012

Pubblicità in calo, strategia incerta sull’online, taglio dei costi. Dopo la vendita di Endemol a Time Warner e l’incognita beauty contest, che forma vuole assumere e dove vuole investire il gruppo di Cologno Monzese? In vista della prossima assemblea di Mediaset, Linkiesta mette a disposizione degli azionisti alcuni spunti utili come punto di partenza per chiedere conto agli amministratori del loro operato. Agli azionisti spetta per legge il diritto di porre domande, anche in forma scritta, agli amministratori della società. I lettori sono invitati a contribuire con proprie osservazioni e domande, che verranno progressivamente integrate nel Vademecum.

 

I numeri di Mediaset
(dati in milioni di euro)
 
Ricavi 4.200 (-1%)
Mol 1.826 (-8,1%)
Utile netto 225 (-36%)
Dividendo 10 cent per az. (-71%)
Data assemblea 18 aprile 2011
Info per partecipare clicca qui

 

Strategie e gestione dei rischi

  • La società parteciperà o meno al nuovo beauty contest?
  • L’a.d. Giuliano Adreani ha promesso un taglio dei costi di 250 milioni di euro il 2014, in quali settori?
  • Il grosso delle spese riguarda la compravendita dei diritti tv: qual è la strategia del management per i prossimi anni? 
  • In che modo il management ha intenzione di sviluppare i servizi online?
  • Qual è l’andamento previsto della raccolta pubblicitaria nei prossimi anni, e quale il mix fra raccolta tradizionale e web?
  • Nel 2011 il cash flow si è dimezzato per via dei maggiori investimenti, quali sono i piani del management per i prossimi anni?
  • I numeri della divisione iberica sono in crescita, quali sono gli obiettivi per la Spagna alla luce della contrazione del mercato pubblicitario nel Paese?

Performance e remunerazioni

  • Si prevede un piano di riduzione dei bonus del top management alla luce dei risultati 2011 e del magro dividendo?

 

 

 

RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

È morto Elio Toaff, rabbino capo dal 1951 al 2001. Aveva 99 anni

Da partigiano a guida spirituale al grande abbraccio con Wojtyla, fu il rabbino più amato

Enrico Letta, annuncio a sorpresa in tv: «Mi dimetto da parlamentare»

L’ex premier a «Che tempo che fa». «Vivrò del mio lavoro e non prenderò nessuna pensione parlamentare»

Milano, a fuoco un laboratorio in viale Monza. Realizzava pupazzi per Expo

Il laboratorio, in viale Monza, si chiama Pupazzia. Il proprietario: «Lavoravo 7 giorni su 7» per una commessa di pupazzi di gommapiuma per Expo

Smemoranda

I negativi di maicol&mirco

Maicol&mirco negativi scarabocchi smemoranda

Pericolo in cucina: i sette germi mortali

Tenere pulito può non bastare. Serve attenzione: il nemico si annida dove meno ci si immagina

La prostituzione è davvero il mestiere più antico?

L’espressione è nota. In origine fu il meretricio? Una breve ricognizione storica chiarisce la cosa

I trucchi dei supermercati per vendere di più

Vere trappole psicologiche per convincere i clienti a comprare. E nessuno se ne accorge

Gli Stati Uniti della Grande Austria, l’utopia della pace

Il progetto di ridisegnare l’impero asburgico avrebbe ridotto le tensioni. E cambiato la storia del ’900

PRESI DAL WEB

L’Economist su Renzi: “I risultati sulle riforme variabili ma incoraggianti”

Secondo il settimanale “quando la prossima settimana incontrera Obama, la posizione economica e politica di Renzi sarà la più forte da quando è al governo”