Scaroni e la Confindustria a Sei Zampe

Scaroni e la Confindustria a Sei Zampe

“Siamo stati decisivi nella vittoria di Squinzi”. Paolo Scaroni, ad di Eni, non indugia e rivendica il ruolo di Eni in questa vittoria. Ci vengono alcune notazioni. La prima: non è elegantissimo rivendicare come propria una vittoria che Squinzi ha sudato in tutta Italia. La seconda, più generale: continua a sembrare strano che una controllata dal Governo, che ne nomina i vertici, voti per decidere che rappresenta le imprese private. Un corto circuito da sciogliere, secondo noi, non un potere da rivendicare.