Sigari e film porno: nel mondo ci si dimette per molto meno

Sigari e film porno: nel mondo ci si dimette per molto meno

In Italia l’ipotesi di dimissioni per Michele Emiliano, e molti altri prima di lui, sembra fantascienza. Eppure, all’estero, ministri, deputati, banchieri hanno spesso lasciato l’incarico per “piccole sciocchezze”: un film porno comprato per errore a spese delle Stato, qualche riga copia-incollata nella tesi di laurea, una battuta poco spiritosa o troppi sms a una ballerina sexy. Tutti i casi degli ultimi cinque anni nella nostra infografica, che vi riproponiamo.