Alemanno ritira l’appoggio allo stragista di Piazza Fontana: ma solo dopo le polemiche

Alemanno ritira l’appoggio allo stragista di Piazza Fontana: ma solo dopo le polemiche

La retromarcia di Gianni Alemanno non può che fare piacere. Il suo Comune aveva dato il patrocinio alla alla presentazione di un libro di Friedrich Nietzsche pubblicato dalla casa editrice di Franco Freda. Sì lui, quello ritenuto dalla Cassazione responsabile dell’organizzazione della strage di piazza Fontana, dove sono morte 17 persone mentre i feriti sono stati 89. Ma dopo le polemiche, il sindaco di Roma ha cambiato idea, anche se l’ha fatto solo dopo che la stampa aveva sollevato la polemica. Per fortuna. Perché, per quei morti, non ha mai pagato nessuno.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta