Ci mancava solo il “pesce d’Aprile” Polillo

Ci mancava solo il “pesce d’Aprile” Polillo

Ci mancava solo che il sottosegretario all’Economia Polillo saltasse su a dire che gli esodati – in sostanza: prepensionati con il vecchio ordinamento pensionistico che incrociano quello nuovo, appena entrato in vigore – potrebbero “dover tornare al lavoro”. Ma senza stipendio, e ancora senza pensione. Centinaia di migliaia di persone, in mezzo a milioni di altre, che sono spaventate. Ci vuole attenzione, parecchia di più. Il Welfare guidato da Elsa Fornero smentisce. Ma al governo un po’ attenzione alle parole non farebbe davvero male. Allarmare centinaia di migliaia di persone, di questi tempi, non ci sembra una grande idea.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta