Il burlesque di Berlusconi batte lo spread

Il burlesque di Berlusconi batte lo spread

Proprio non ce la facevamo più noi giornalisti a stare senza Berlusconi. Eravamo con la bava alla bocca, costretti ad aggrapparci a una querelle Fornero-Camusso prima di cadere tra le braccia di Morfeo ascoltando il professor Monti e i suoi ministri. Troppo ghiotta quindi l’occasione per farsela sfuggire. Berlusconi va in aula e fa il suo show sul burlesque. E così, da ore, praticamente da questa mattina, la notizia è l’apertura fissa i tutti i quotidiani on line, da Repubblica a Corriere, dal Fatto quotidiano a La Stampa. Come? C’è lo spread a 400? E che volete che sia…