E se per il futuro dello Ior l’uomo nuovo fosse Cesare Geronzi?

E se per il futuro dello Ior l’uomo nuovo fosse Cesare Geronzi?

Tra corvi e maggiordomi, tra intrighi vaticani e documenti trafugati, gli antichi detti restano veri. Chi non muore, si rivede. Ed è così, ad esempio, che si rivede il nome di un banchiere che potrebbe prendere il posto di Gotti Tedeschi: Cesare Geronzi. Il Vaticano potrebbe insomma scegliere l’usato (usatissimo). Sicuro?