“Il circolo virtuoso è ora un circolo vizioso” (parola di Strauss-Kahn)

“Il circolo virtuoso è ora un circolo vizioso” (parola di Strauss-Kahn)

«Il successo della democrazia post bellica era basato sull’equilibrio fra produzione e redistribuzione, regolato dallo Stato. Con la globalizzazione questo equilibrio si è rotto. Il capitale è diventato mobile, la produzione è emigrata oltre i confini nazionali e quindi al di fuori della portata della redistribuzione operata dallo Stato….La crescita ora è opposta alla redistribuzione: il circolo virtuoso è diventato circolo vizioso» (scritto da Dominique Strauss-Kahn prima che un altro circolo vizioso lo mettesse nei guai).