Il divieto di vendite allo scoperto? Politica, non finanza

Il divieto di vendite allo scoperto? Politica, non finanza

«Il divieto di vendite allo scoperto dimostra una volta di più l’incompetenza del Presidente Consob. Non ha imparato lezione 2008-9». Il twit è di pochi istanti fa, a firma dell’economista bocconiano Tito Boeri. In effetti la mossa di Giuseppe Vegas, seguita a quella del regolatore spagnolo, è totalmente inutile a livello finanziario. A differenza della debacle di Piazza Affari di venerdì scorso, causata dalla scadenza di futures e opzioni, le vendite di ieri sul listino italiano sono reali, purtroppo. Gli investitori stanno fuggendo a gambe levate, e non c’è divieto che tenga. Anche quest’anno agosto sarà caldissimo…