Notiziona su Ruby, il cane anti troika

Canili & finanza

Questa la notizia: Un cane randagio di nome Ruby (un bastardino di taglia media incrociato con un labrador), che era stato portato via dagli accalappiacani del municipio di Atene perché ha la pessima abitudine di ringhiare e abbaiare ai rappresentanti della troika quando se li vede passare davanti a piedi nel centro della capitale greca, è stato rimesso in libertà ed è tornato a gironzolare come prima tra Via Ermou e la centrale piazza Syntagma, davanti al Parlamento. Amici e simpatizzanti di Ruby avevano protestato per il suo “fermo”, avvenuto due settimane fa, sostenendo che gli accalappiacani lo avevano catturato e portato al canile municipale per il suo modo politicamente scorretto di annusare le misure di austerità e di allertare la gente al passaggio dei rappresentanti dell’Ue, della Bce e del Fondo monetario internazionale.