La Nord Corea: «Via libera all’attacco nucleare»

Il Pentagono dispiega il sistema di difesa antimissile nella base sull’isola di Guam

Sempre più vicina la guerra in Corea? L’esercito nordcoreano – secondo quanto dichiara l’agenzia ufficiale di Pyongyang, la Knca, che riporta un comunicato dello Stato maggiore – avrebbe ricevuto il definitivo via libera per attaccare gli Stati Uniti. 

Adesso gli americani sono avvertiti: le loro minacce – prosegue la nota – «saranno annientate da mezzi di attacco nucleare più efficaci, piccoli, leggeri e diversificati». Si parla di armi nucleari pronte a colpire il Paese. Anche perché, si conclude il comunicato, «La spietata operazione delle nostre forze armate rivoluzionarie a questo riguardo hanno superato l’esame e la ratifica finale».

Le intenzioni sono chiare: e il Pentagono ha già deciso di prendere le loro precauzioni. Nelle prossime settimane gli Usa invieranno un sistema difensivo di missili balistici Thaad (Terminal High Altitude Area Defense) a Guam, isola del Pacifico occidentale.

Anche perché, secondo quanto sostiene il segretario alla Difesa Usa Chuck Hagel, le minacce nordcoreane sono «pericolo reale ed evidente» per gli Stati Uniti e per i suoi alleati Corea del Sud e Giappone.

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter