Addio a Ottavio Missoni, artigiano della moda

È stato anche olimpionico

È morto all’età di 92 anni Ottavio Missoni. Uomo poliedrico che ha lasciato eccelso in tutti i campi in cui si è cimentato. Come atleta, divenne campione mondiale studentesco a Vienna nel 1939 e partecipò alle Olimpiadi di Londra 1948, classificandosi al sesto posto nella finale dei 400 m ostacoli e correndo come secondo frazionista nelle batterie della staffetta 4×400 metri.

Da imprenditore, partendo da una fabbrica di scialli e tessuti ricamati, in provincia di Varese, e da un laboratorio di maglieria a Trieste, creò una delle case di moda più famose del mondo. Da stilista, riuscì ad ottenere la fama internazionale e vinse il Neiman Marcus Fashion Award, l’equivalente del premio Oscar nel campo della moda e, nel 1983, realizzò i costumi di scena per la prima della Scala di quell’anno, la Lucia di Lammermoor. Nel 1986 Ottavio Missoni viene insignito dell’onorificenza di Commendatore della Repubblica.

Qui tre video, dalla sua carriera da atleta, un’intervista realizzata da Capital alla pubblicità dell’Y10.