Viva la FifaFine corsa per Stramaccioni, arriva Walter Mazzarri

Walter Mazzari arriva sulla panchina nerazzurra

Massimo Moratti ha esonerato Andrea Stramaccioni. Lo aveva chiamato un anno fa, prima di Inter-Genoa, per tenere l’Inter a galla fino a fine stagione. Una vera e propia promozione sul campo dopo le vittorie nel vivaio nerazzurro, seguendo la nuova moda dei tecnici provenienti dalle giovanili inaugurata da Guardiola nel Barcellona.

Alla faccia della meritocrazia, “Strama” ha preso il posto di allenatori più preparati e costretti alla gavetta in provincia. I tifosi interisti ci hanno creduto, illusi che l’allenatore avrebbe fatto giocare di più i suoi giovani finiti invece in prestito sparsi qua e là a farsi le ossa. Una decisione presa da Moratti dopo i risultati sul campo: 16 sconfitte in stagione e più gol subìti che fatti, il tutto condito dall’esclusione dall’Europa. Arriva Mazzarri. Uno che la panchina nerazzurra se l’è meritata: dalla carriera iniziata a Bologna da viceallenatore e con l’ultima esperienza a Napoli: dal 2009 al 2013. Ora la Milano nerazzura.

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter