E se trovassi il tuo iPad in vendita sul web?

Storie d'estate

Da Il Resto del Carlino

Furto non riuscito al giovane dipendente: iPad torna al datore di lavoro

RIO SALICETO – Non è riuscita l’impresa di un 20enne di Rio Saliceto (Reggio Emilia): approfittando dell’assenza del datore di lavoro, il giovane ha infatti rubato un iPad dell’imprenditore, necessario per il backup dei dati aziendali. Ma non è finita qui. Il ragazzo ha subito messo un annuncio sul web, vendendolo a 400 euro. Il caso vuole che lo stesso datore di lavoro si sia accorto di questo tentativo di vendita, denunciando per furto aggravato ai Carabinieri di Campagnola Emilia il dipendente.  

Da Il Corriere di Romagna

Quando fare incidenti è un business: il pessimo esempio di San Marino

SAN MARINO – In un momento di crisi come questo, progettare incidenti stradali può diventare un vero business. L’ultimo fatto di cronaca dimostra questa strana teoria: due automobili (piene di persone) si sono dirette da Rimini verso San Marino e in corrispondenza del Monte Titano hanno organizzato un vero e proprio auto-tamponamento. Il motivo di tutto questo è chiaro se si pensa che nella Repubblica Sanmarinese le assicurazioni pagano almeno cinque volte tanto quelle italiane. I dati diffusi dall’Osservatorio sammarinese sull’incidentalità stradale confermano: su 552 incidenti stradali registrati nel 2012, il 73% fanno registrare traumi del rachide, 10 punti percentuali in più rispetto all’Italia. Il rimborso d’oro può giustificare questo comportamento?
 

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta