Fame? Cinque siti per ordinare cibo a domicilio

Dal computer al piatto

Fame, sete e nessuna voglia di vestirvi, scendere le scale e comprare una pizza? Forse vi basterebbe sapere che potete ordinare qualunque cibo comodamente seduti sul vostro divano, senza neanche alzare la cornetta del telefono. Semplicemente digitando il nome del sito giusto sul vostro computer, tablet o smartphone. Senza volantini sparsi per casa. Ecco cinque siti che fanno al caso vostro.

JUST EAT
Con JustEat si può ordinare pizza, kebab, sushi e cibo cinese a domicilio a Roma, Torino, Milano. Sia a pranzo, sia a cena. E funziona. Basta inserire il proprio indirizzo, il sistema troverà gli esercizi commerciali più vicini. Con tanto di menù. Si può pagare subito con carta di credito, o in contanti al momento della consegna. E alla fine potrete anche dare un voto ai vostri involtini primavera. 


BACCHETTE E FORCHETTE

L’offerta è molto ampia. Un misto tra cibi esotici e italiani, come suggerisce il nome del sito. Incluso il cibo senza glutine per celiaci, lo street food e gli alimenti “naturali” per i più ortodossi. La consegna è molto veloce. Provare per credere.


TRAMEZZINO.IT

Buoni, belli da vedere, giusto un po’ cari, i prodotti di Tramezzino.it sono preparati artigianalmente. Il servizio è offerto nelle principali città, anche all’estero. I prodotti sono contraddistinti da pallini colorati e ordinare è facile e intuitivo. 


MY FOOD

Attivo solo su Milano. Si divide tra “My Lunch” a pranzo e “My Dinner” a cena. Il sito è convenzionato con numerosi ristoranti della città e offre dal sushi alle bagel americane. I prezz sono gli stessi praticati dai ristoranti, con un ordine minimo di 20 euro per ristorante, più 6 euro per la consegna.


DIET TO GO
P
asti buoni, gustosi e soprattutto leggeri. «Noi li prepariamo e li consegniamo. Tu dimagrisci»   è lo slogan. Il sito offre il menù mediterraneo, quello vegetariano, a zona e Méssegué (dal nome dell’erborista Marc Méssegué). Il senso è quello di offrire una dieta a domicilio, quindi non si acquista il pasto di un giorno, ma un pacchetto per un mese o una settimana. La prima borsa termica ricevuta contiene anche le istruzioni e alcuni consigli utili.

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter