Oggi per fare l’imprenditore basta poco

Gli strumenti per l’impresa leggera

Il sogno di fare l’imprenditore a livello internazionale è sempre più facilmente realizzabile. Oggi sono disponibili una moltitudine di servizi che, se utilizzati congiuntamente, consentono a chiunque di mettere in piedi una società e di farla operare senza assumere dipendenti e senza bisogno di investire in uffici e magazzino.

Fingiamo di volere importare e vendere matite… o chiavi USB o calcolatrici tascabili. Le possiamo trovare su Alibaba o siti simili che consentono di mettere in contatto fornitori e compratori.

Per la fondazione della società possiamo rivolgerci ad eoffice, società basata a Londra, che la creerà nel giro di qualche giorno. Avremo poi bisogno di un contabile e di un commercialista. Queste ed altre figure professionali le troviamo su staff.com, dove è possibile assumere personale a distanza. Specifichiamo la professione (job title), la descrizione dell’attività da svolgere, lo stipendio mensile e se vogliamo una posizione a tempo pieno o part-time.

Poi pensiamo al marketing e al marchio e, dal momento che non vogliamo spendere tanto, cominciamo con fiverr.com dove la maggior parte dei servizi sono disponibili per 5 (si, cinque!) dollari. Per esempio, oltre a farci aiutare per scegliere il nome della società e il logo, possiamo farci fare un breve video con un disegno di questo logo.Infine dobbiamo trovare un portavoce che dia il benvenuto sul nostro sito.

Altri siti offrono servizi di montaggio di video, produzione di musica originale, o promozione su twitter e altri social media.

Per quanto riguarda la costruzione del nostro sito, abbiamo tante possibilità ma mi limito a suggerirne tre che ho provato personalmente: wix.com, squarespace.com e wordpress.com. I modelli (templates) sono sempre più sofisticati sia per quel che riguarda il design sia per le funzionalità. Chiunque può creare un sito a partire da questi modelli e inserire Seo, carrello di acquisto, moduli di contatto, e incorporare vari social media. Per la vendita e la distribuzione invece ci affidiamo ad Amazon.

Se dobbiamo organizzare incontri con i clienti, torniamo da eoffice che offre la possibilità di affittare sale riunioni in molti paesi del mondo tramite la sua rete di uffici partner, mentre se abbiamo bisogno di affittare camere o appartamenti ci rivolgiamo a airbnb. Persino il noleggio auto si può condividere grazie a Flightcar.

Infine si possono effettuare sondaggi senza il bisogno di rivolgersi ad agenzie tradizionali. Google Surveys consente a chiunque di sondare il mercato americano, canadese e britannico. Costa da 0,10 dollari (senza filtro) a 0,50 dollari con filtro e si ricavano intorno a mille o mille cinquecento risposte in un tempo relativamente breve. Ho provato questo servizio facendo una domanda sulla felicità negli Stati Uniti (ecco i risultati).

Tutto ciò per dire che si sono aperte possibilità imprenditoriali senza precedenti, dal punto di vista logistico ma anche dal punto di vista finanziario. Una ventina di anni fa, per mettere in piedi tutto quello che ho descritto ci voleva molto tempo, molto denaro e anche tante conoscenze che consentivano l’accelerazione delle pratiche.

Twitter: @mediacodex

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter