Fitness, gli undici falsi miti da sfatare a ogni costo

Evitano molti guai

Già fare esercizi è una cosa faticosa e complicata: serve tempo, volontà, energia e costanza. Se poi i consigli che vengono suggeriti sono anche sbagliati, la cosa diventa anche peggiore. Per questo motivo un po’ di debunking non fa male, e almeno si possono evitare 11 errori tra i più diffusi.

1 Puoi fare un dimagrimento mirato per aree corporee

No, non è così. Il dimagrimento è uniforme in tutto il corpo e, in ogni caso, non è controllabile. Anche volendo far dimagrire una gamba sola esercitando solo quella, non si riuscirà. Al massimo, crescerà in modo sproporzionato la sua massa muscolare.

2 Non è una buona idea fare esercizi a stomaco vuoto

Falso! Il tuo corpo brucia molto più grasso se vai in palestra prima di far colazione. L’unica cosa da non saltare in modo assoluto è l’acqua.

3 “No pain, no gain”

È ovvio che la ginnastica è faticosa, che l’acido lattico provoca dolori, che i muscoli si indolenziscono. Ma non bisogna esagerare: se dopo qualche esercizio il dolore è eccessivo, meglio smettere e sentire un medico.

4 Fare sempre stretching prima di fare esercizi

Meglio di no, in realtà (anche se la questione è dibattuta). Lo stretching allenta i tendini e renre i muscoli più deboli. Un riscaldamento a base di stretching sarebbe più dannoso che altro.

5 Sollevare pesi ti rende più muscoloso

In realtà potrebbe addirittura renderti più sottile. Secondo uno studio, le donne che sollevano un peso impegnativo per otto volte bruciano le stesse calorie di chi solleva pesi più leggeri per 13 volte.

6 Le macchine da palestra sono meglio del peso libero

Falso anche questo: in primo luogo, le macchine sono progettate in modo specifico per uomini, e la cosa rende molto difficile per le donne raggiungere la forma prefissata. Oltre al fatto che le macchine allenano solo alcuni muscoli precisi.

7 Correre su un nastro è come correre per strada

Falso, ed è anche evidente. La corsa all’esterno incontra una serie di ostacoli e difficoltà che la rendono più faticosa e difficile. Richiede più energie e, di conseguenza, brucia di più.

8 Non fare esercizi tutti i giorni

Male impostato: il riposo ci vuole, ma deve essere parte del tuo allenamento, non una alternativa, come raccomandano i professori di cinesiologia.

9 Non fare esercizi quando sei malato

Dipende: se non hai la febbre e i sintomi sono solo un naso tappato e un mal di gola, allora si può. Eccome. In ogni caso, è sempre bene ascoltare il proprio corpo e, se non si è sicuri, rivolgersi a un dottore.

10 Se si suda, vuol dire che non si è in forma

Sembra incredibile, ma più si è in forma e più si suda. Se si è bene allenati, si comincia a sudare prima. È così: più esercizi si fanno e più si diventa un bravo “sudatore”.

11 Correre fa meglio che camminare

Non convince neanche questo: dal momento che correre e camminare impiegano gli stessi muscoli ma con intensità diverse, quando si confronta l’energia bruciata si vedrà che si ottengono risultati simili.

Le newsletter
de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter