Ipocriti! Perché fate tanti propositi per l’anno nuovo?

Tanti auguri

Ogni volta se ne fanno a bizzeffe, ma poi non si riesce a mantenerne nemmeno uno. Alzi la mano chi ha davvero portato a termine una delle sue “risoluzioni” di Capodanno, quei buoni propositi che durano da una settimana a un mese nel 99% dei casi.

La domanda, visti i continui fallimenti, è proprio questa: perché? Perché non si riesce a mantenere i buoni propositi che ci si pone? Semplice: perché sono troppo difficili da realizzare. Se ci si accontentasse di desideri ridotti (ma che tristezza) si riuscirebbe senza dubbio, ma di solito si vuole approfittare del cambio di data per una palingenesi personale molto improbabile.

Ecco allora i propositi più frequenti e, proprio per questo motivo, più disattesi. Una lista che LinkPop (seguici su twitter) abbraccia per consigliarvi di lasciar stare e, piuttosto, concentrarvi su argomenti più adeguati all’atmosfera.

1 “Devo smettere questa mia abitudine: sono cinque/dieci anni che ci provo, devo smettere ora”.

Ecco. Di qualsiasi cattiva abitudine si tratti (fumare, mangiare troppo, arrabbiarsi per un nonnulla, mangiare junk food, essere un malato di lavoro) è arrivato il momento di guardare in faccia alla realtà. Se sono cinque anni o dieci, è molto difficile che si riesca a smettere di colpo, allo scoccare della mezzanotte. Volete proprio portare a casa qualcosa? Concentratevi su obiettivi più piccoli, eh.

2 Devo assolutamente perdere x chili, anche se non so come si fa.

Oddio, non è detto che non si riesca. Ma la volontà non basta: ci vuole anche un piano ben preciso, e soprattutto realistico. Non basta dire: “smetto”, o “dimagrisco”, per essere in grado di farlo. Bisogna anche saperlo fare. E allora, al di là di ogni risoluzione, meglio mettersi seduti, prendere una penna e fare un bel progetto di dimagrimento. Magari seguiti da qualcuno più bravo di voi (e ci stiamo riferendo ai medici, non ai ciarlatani).

3 Mi metto a dieta.

Una variante del punto 2. Le diete non funzionano molto spesso: non tanto perché non si riesce a perdere peso, ma perché poi si riacquista. Come mai? Semplice: non basta dimagrire, ma occorre davvero cambiare stile di vita. A volte è quasi impossibile (non è mai impossibile), ma la chiave è tutta lì.

4 Farò X ogni giorno, a partire da ora

Palestra? Esercizi? Mah. Qui l’errore sta nel dire: ogni giorno. È impossibile, lo sapete anche voi. Basta anche una piccola scalfittura nel proposito a renderlo un fallimento, e farvi perdere la fiducia. Meglio prendersi un po’ alla larga, con buone concessioni al senso comune e, tutto sommato, autoindulgenza.

Buon anno nuovo.

Leggi spesso Linkiesta?

X

Registrati alle nostre newsletter per rimanere sempre aggiornato sulle nostre notizie.

Iscriviti alla Newsletter