Vuoi clonarti? Puoi farlo con la stampante 3D

Una riproduzione fedele

Volete clonarvi? Adesso bastano solo 45 euro. Non c’è nemmeno bisogno di passare per quelle complicate procedure di mappature genetiche, riproduzioni in laboratorio, film fantascientifici. È una clonazione casereccia, lo ammettiamo: basta una stampante 3d e un po’ di pazienza. E il risultato sarà uno splendido pupazzetto a propria immagine e somiglianza.

Inquietante, eh? Il programma Shapify si serve di una telecamera Microsoft Kinect, che registra la figura umana e la scannerizza in 3d. Il risultato sarà la stampata in tre dimensioni di circa un ventesimo della propria grandezza.

La moda dell’autoreplicazione è nata (e doveva poteva nascere, altrimenti?) in Giappone. Subito raccolta dagli inglesi (nei supermercati Asda è possibile fare uno scan e una stampata di sé stessi) e diffusa in tutto il mondo. Più o meno.