Arte da nevrotici, anche i quadri vanno rimessi in riga

Ursus Wehrli

Non è la prima volta che guardiamo ai lavori di Ursus Wehrli, artista e attore svizzero che si diverte a ricomporre il mondo per metterlo in ordine. Un’arte nevrotica, la sua (o la presa in giro di certe nevrosi) che ricompone tutta la realtà. Stavolta va a colpire quadri e opere famose, per rimetterli a posto. C’è molta incuria, nei dipinti, molto disordine, fino a quando non passa lui.

Vincent Van Gogh, “La camera di Vincent ad Arles”

René Magritte, “Golconda”

Wassily Kandinsky, “Blu di cielo”

Pablo Picasso, “La poltrona rossa”

Paul Klee, “Farbtafel”

Joan Mirò, “L’oro dell’azzurro”

Georges Seurat, “Le modelle”

Tutte la serie delle opere d’arte rimesse a nuovo da Wehrli la potete trovare (e acquistare) qui.

Le newsletter
de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter