Lettere: come ci si rivolge a un ambasciatore o al Papa

Sua eccellenza reverendissima

Mettiamo che dobbiate scrivere a un ambasciatore, a un vescovo, a un presidente o a un nunzio apostolico. Come appellarlo? Mica potete mettere “Egregio signore…” in testa alla lettera. La guida completa, compilata da easydiplomacy.com:

Ambasciatori: Eccellenza
Cardinali: Signor Cardinale, Eminenza Reverendissima
Deputati: Onorevole (On.le)
Ministri: Signor Ministro (se è donna: Signora Ministro)
Nunzio Apostolico: Signor Nunzio, Eccellenza Reverendissima
Papa: Santità, Santo Padre
Presidente della Repubblica: Signor Presidente
Principe e Gran Maestro del Sovrano Militare Ordine di Malta: Altezza Eminentissima
Reali: Altezza (Altezza Reale/Serenissima…)
Vescovo/Arcivescovo: Eccellenza Reverendissima

Attenzione alle variazioni che lo stesso appellativo può subire nel momento in cui si scrive l’indirizzo della personalità e per cui va indicata anche la funzione (es. Ambasciatore):

Ambasciatori: S.E. Sig. xy, Ambasciatore della Rep. …
Cardinali: Sua Em.za Rev.ma xy, Prefetto della Congregazione …
Deputati: On. le xy, Camera dei Deputati..
Ministri: Ministro xy, Ministero della…
Nunzio Apostolico: S.E.R. (Sua Eccellenza Reverendissima) Mons. xy, Nunzio Apostolico
Papa: Sua Santità
Presidente della Repubblica: S.E. xy, Presidente della Repubblica
Principe e Gran Maestro del Sovrano Militare Ordine di Malta: Sua Altezza Eminentissima xy, Principe e Gran Maestro del S.M.O.M
Reali: Sua Altezza Reale xy, Principe di…
Vescovo/Arcivescovo: S.E.R. (Sua Eccellenza Reverendissima) Mons. xy, Vescovo di…

Se la personalità possiede più titoli si usa solo il titolo più alto.

Le newsletter
de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter