Mappa in gif del mondo conosciuto, dal 2348 a.C al 1828

L’evoluzione degli orizzonti

L’atlante di Edward Quin è del 1830. Al suo interno è presente una serie di cartine geografiche che rappresentano il mondo “per come era conosciuto a seconda dei diversi periodi”.

Le carte sono rappresentate nella serie di gif sottostante: si parte dal Diluvio, fatto risalire al 2348 a.C (Quin era un interprete letterale della Bibbia, cosa non insolita all’epoca) e si finisce nel 1828, “Fine della pace generale”.

​L’approccio non è originale: l’idea di fare atlanti che presentassero i cambiamenti in poche immagini era diffusa. Però l’uso di nuvole oscure per rappresentare le aree sconosciute del pianeta è un’invenzione di Quin. Da sottolineare, infine, è che il punto di vista è occidentale in modo assoluto: per mondo “conosciuto” si intende conosciuto dai greci, dai romani e dai cartografi europei. La stessa cosa, se fatta dal punto di vista di aztechi, egizi e cinesi, sarebbe molto diversa. 

Leggi spesso Linkiesta?

X

Registrati alle nostre newsletter per rimanere sempre aggiornato sulle nostre notizie.

Iscriviti alla Newsletter