Messaggi inutili sulla mail? Così si possono evitare

Non solo spam

Diciamolo: quanto ci infastidisce ricevere mail di cui non leggeremo mai il contenuto, e che servono solo a inondare la nostra casella di posta elettronica? Non si tratta del semplice spam, che ormai viene riconosciuto dalla maggior parte dei servizi di mail. Ma di quei messaggi da parte di coloro che, in un modo o nell’altro, sono venuti in possesso del nostro indirizzo di posta. Ecco perché in certi casi sarebbe meglio non diffondere con troppa facilità la propria mail. Mashable ha elencato alcune valide alternative per rimanere in contatto con le persone senza utilizzare la chiocciola.

Utilizzare shortmail
Si tratta di uno dei modi più semplici per comunicare con gli altri. Questo è un servizio che limita l’invio di messaggi a 500 caratteri e non consente di inserire degli allegati, ciò significa che è quasi impossibile ricevere spam. La cosa migliore di questo servizio è che si possono inviare mail attraverso un regolare account, senza la necessità quindi di effettuare una nuova registrazione per usufruire del servizio gratuito.

Realizzare un form
Piuttosto che diffondere la vostra mail su internet, realizzate un form da compilare sul vostro sito web. Potete impostare il form in modo tale che i messaggi vengano recapitati nella vostra casella di posta elettronica, o nel caso in cui voleste mandarli a determinati colleghi, c’è la possibilità di farlo tramite un’impostazione nella sezione opzioni. Inoltre le impostazioni del form consentono di porre dei limiti ai caratteri, assicurando così che i messaggi stessi siano brevi e compatti. Non c’è bisogno di dare una mail specifica e, nel caso servisse, si scegliere se rispondere o meno.

Twitter può rivelarsi una buona alternativa
A seconda del vostro settore professionale, Twitter potrebbe rappresentare un ottimo modo per entrare in contatto con altre persone. Ormai il sito di microblogging è diventato un vero e proprio luogo di scambio di opinioni, commenti e idee in 140 caratteri. Inoltre c’è anche la possibilità di inviare messaggi più lunghi o instaurare vere e proprie conversazioni, in forma privata, con altri contatti. Considerando che il vostro profilo Twitter è in ogni caso pubblico, esso può rappresentare un buon modo per mantenere la posta elettronica libera dallo spam.

Le newsletter
de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter