Trucchi e suggerimenti per usare meglio Google Chrome

Conosci il tuo browser

Ormai la maggior parte degli utenti non può più fare a meno di utilizzare Google Chrome. Una volta entrati nel mondo del browser della società di Mountain View sarà difficile tornare indietro. Quindi per migliorare ancora di più la vostra esperienza con Chrome, ecco alcuni piccoli trucchi che vi faranno diventare degli utenti esperti.

Funzione “Trova testo” (vale anche con gli altri browser, ma non tutti lo sanno)
Se si sta cercando di giungere a una parte specifica del testo in un documento, può essere utile fare solo una ricerca in quel testo, invece di scorrere in lungo e in largo in questo caso la funzione “Trova nel testo” è la soluzione. Ci sono due modalità per attivare questa funzione.

– Andare alla pagina opzioni dal menu (l’icona della pagina nella barra degli strumenti, accanto alla chiave inglese), e selezionare Trova nella pagina.

– Premere Ctrl + F (find), che è molto più rapido!

A questo punto si può iniziare a digitare, e Chrome metterà in evidenza in giallo tutte le ricorrenze del testo che hai inserito. Fare clic sulla freccia su e giù (o, più veloce, sul tasto invio) per scorrere le ricorrenze.

Riposizionare le schede delle pagine
Si tratta di una caratteristica esclusiva di Google Chrome. In Safari, ad esempio, se si trascina una scheda della pagina fuori della barra delle finestre, questo causa l’apertura di una nuova finestra. Si tratta di una buona caratteristica quando si decide che si vuole una scheda aperta a parte per tenerla meglio a portata di mano, ed è ottimo per la produttività. Chrome, però offre un’ulteriore soluzione, consentendo cioè all’utente di riposizionare quella scheda di nuovo nel precedente gruppo di schede.

Google Chrome task manager
Un’altra caratteristica esclusiva di Chrome è quella dei processi separati per ogni scheda. Se il contenuto di una scheda particolare si blocca, causando qualche rallentamento o insensibilità, l’utente può chiudere quella scheda senza influenzare il lavoro in altre schede.
Qui Chrome compie un ulteriore passo avanti rispetto ai browser concorrenti, con la funzionalità task manager. Selezionando tasto destro del mouse in qualsiasi punto della barra schede, nella parte superiore dell’interfaccia, basterà selezionare la voce task manager. Qui si otterrà una visione di tutti i processi in esecuzione e l’utilizzo di memoria, CPU, e la rete di ogni scheda. Basta andare avanti e selezionare lo spegnimento di tutti i processi con comportamento anomalo.

Funzione ispeziona elemento
Parlando di sviluppatori, la funzione ispezionare elemento è ideale per coloro che cercano di eseguire il debug di un sito web. Selezionando tasto destro del mouse su un elemento, in una pagina qualunque si può accedere alla funzione “ispezionare elemento”. Da qui è possibile modificare e analizzare i CSS, Javascript, HTML, e vari altri codici. Questa funzione è presa dalla piattaforma WebKit, e anche in Safari esiste una funzionalità molto simile.

Scopri qui, su googlechromefans.com, altri suggerimenti sulle funzionalità di Google Chrome

Le newsletter
de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter