Tutti i trucchi per far la valigia come si deve

Questione di know-how

L’incubo di chi viaggia ha un nome: preparare i bagagli. La selezione dei vestiti, la difficoltà delle previsioni, i calcoli dei giorni e del programma. Per chi viaggia con le low cost, poi, c’è anche il panico dei chili di troppo. Una croce. Per fortuna in rete si trovano consigli anche per questo.

Ecco qui sotto la lista dei trucchi da seguire. Uno però si può anticipare subito: non aspettare l’ultimo giorno. Troppo difficile, eh?

Scegliere il giusto bagaglio

Quanto durerà il viaggio? Lo fai per affari o per divertimento? Sono domande essenziali. Nel primo caso basta una sporta, una valigetta. Un giro di 10 giorni, invece, richiederebbe una valigia più capiente, meglio se su ruote.

Controlla il tempo (atmosferico)

Certo, non ci possono essere previsioni accurate al 100%. Ma è consigliabile avere un’idea generale delle condizioni climatiche della zona in cui si sta andando, anche solo per decidere quali vestiti indossare.

Pensa all’imprevedibile

Il tuo itinerario è già pronto, deciso. Ma vale sempre la pena di indagare se ci saranno feste o eventi che potrebbero saltar fuori all’ultimo minuto. Meglio essere pronti in ogni eventualità.

Crea una lista dettagliatissima

La lista, con tutte le vertigini che comporta, è fondamentale. Da controllare e ricontrollare per chi ha paura di dimenticare qualcosa, e poi rischia di esagerare, riempiendo la valigia. Serve anche per mettere il viaggio nella giusta prospettiva. Alla prima stesura, eliminerai quello che vedi subito che non è necessario. E se poi hai l’accortezza di portarla con te, anche al ritorno sarai sicuro di non aver perso niente.Non sai come si fa una lista? O ne costruisci una col tempo e con i viaggi, oppure usa queste, le trovi qui, su Squawkfox.

Se puoi spendere, spendi per avere la tua borsa di viaggio perfetta

Prodotti per l’igiene et similia sono disponibili anche in formato ridotto, apposta per la valigia. Per chi è ossessionato dall’idea di apparire perfetto anche nelle situazioni più complicate, ci sono interi set da considerare. Un piccolo pettine, uno spazzolino formato viaggio, una borsetta microscopica per i gioielli (meglio se non preziosi), una boccetta per lo shampoo, per il balsamo, per il bagnoschiuma etc., una piccola borsa per contenere tutti questi oggetti (in caso di perdita di liquidi), le scarpe, un set di ricariche da viaggio per telefono e cose simili, un phon. Tutte queste cose andranno messe per ultime in valigia, perché così non saranno schiacciate e sarà anche semplice estrarli in aeroporto, nel caso lo chiedessero.

Impacchettate tutto fuori dalla valigia

Ultima selezione: preparate la valigia, ma disponete tutto quello che prendete intorno. Perché? Sarà più facile fare la decisione finale, cosa prendere e cosa no. Sarà più facile anche decidere i mix di colori (meglio usare quelli semplici, come bianco, nero, grigio e blu). Bastano otto elementi di colori versatili per creare 24 combinazioni diverse. Non poco. Per le scarpe, meglio indossare quelle più pesanti e mettere in valigia le più leggere.

Per prima cosa, mettere gli oggetti più ingombranti

Scarpe, asciugacapelli, borse: vanno messi nel perimetro più esterno della valigia. Usate tutti gli angolini e le fessure che potete. Negli spazi liberi, mettete pure biancheria, calzini, cinture. La procedura aiuta anche a distribuire il peso in modo equilibrato.

Impara le migliori tecniche di piegatura

I vestiti vanno divisi in gruppi: le magliette, le camicie, i pantaloni e così via. Vanno poi arrotolati. Sì: avete capito bene, vanno arrotolati. Operazione che permette di salvare spazio e di diminuire il rischio di pieghe. Le cose più pesanti, invece, è meglio arrotolarle.

Lascia spazio per i souvenir

Di sicuro porterai qualcosa per te e per i tuoi amici dai tuoi viaggi. Ma devi avere spazio in cui metterli!

Le newsletter
de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter