FotonotiziaUcraina, per Tymoshenko è "rischio dittatura"

fotonotizia

KIEV, 17 GEN – «Un ulteriore passo verso l’instaurazione di una nuova dittatura». È così che Iulia Timoshenko, l’ex premier ucraina condannata a 7 anni in un controverso processo, definisce le leggi approvate ieri in fretta e furia dal parlamento ucraino per alzata di mano e senza dibattito in aula. Le nuove norme, che il presidente deve ancora firmare, prevedono tra l’altro pene più severe per i partecipanti a raduni non autorizzati e lo status di «agente straniero» per le Ong con finanziamenti esteri.