Edit Wars

Edit Wars

Wikipedia, l’enciclopedia che chiunque può correggere, è uno degli sforzi collettivi più straordinari del Crowd. Wikipedia stima di avere intorno ai 77,000 collaboratori al lavoro su più di 22 milioni di articoli in 285 lingue differenti. L’edizione più grande, quella in inglese, offre da sola più di 4 milioni di articoli.

Non è una sorpresa, quindi, che sorgano delle dispute sul linguaggio utilizzato in questi articoli. Queste controversie possono raggiungere le proporzioni di vere e proprie battaglie, con editori che modificano articoli per vederli poi immediatamente modificati da altri.

Queste cosiddette “Edit Wars”, o guerre di correzione, possono essere impiegate per identificare argomenti controversi, ma una domanda interessante è come queste controversie varino tra le varie lingue e culture. Data la sua posizione unica, a cavallo tra molteplici lingue e culture, Wikipedia si trova nella posizione perfetta per fornire qualche risposta.
Basandosi sull’intensità degli scontri che generano, Taha Yasseri e alcuni suoi colleghi dell’Università di Oxford, nel Regno Unito, hanno stilato una classifica degli argomenti più controversi tra 10 lingue differenti. Il risultato è un affascinante sguardo ai conflitti che emergono nelle varie lingue e a come vengono risolti. Yasseri e co rivelano anche le controversie comuni tra le varie lingue e come si evolvono in tutto il mondo. Il team ha cominciato a definire la loro idea di controversia. Su Wikipedia, lo storico delle correzioni di ciascun articolo è facilmente accessibile, ma il numero di modifiche non è sufficiente per classificare una controversia; potrebbe semplicemente indicare un argomento in rapido cambiamento.

Piuttosto, Yasseri e co si concentrano sulle inversioni, le correzioni per riportare un articolo alla versione precedente. Le inversioni sono relativamente comuni su Wikipedia e potrebbero non essere necessariamente indicative di una controversia.
Per questo motivo Yasseri e co hanno cercato “inversioni reciproche”, dove un autore inverte il lavoro di un altro e vice versa, per cui entrambi gli autori finiscono col negare le modifiche l’uno dell’altro.
La ricerca ha portato a una definizione alquanto esplicita della controversialità: “La controversialità di un articolo è definita dalla somma del peso di tutte le inversioni reciproche effettuate da ciascuna coppia di autori, esclusa quella più importante, e dalla moltiplicazione di questo numero per il numero complessivo di autori coinvolti nell’articolo”, spiegano Yasseri e co.

Il team ha quindi analizzato ciascuna versione di Wikipedia alla ricerca di inversioni reciproche e calcolato la controversialità delle storie cui sono associate queste inversioni.
Hanno estrapolato così una semplice lista degli articoli più controversi per ciascuna lingua. In inglese, i 10 articoli al top sono i seguenti:

1. George W. Bush
2. Anarchia
3. Muhammad
4. Lista dei dipendenti della World Wrestling Entertainment, Inc.
5. Riscaldamento Globale
6. Circoncisione
7. Stati Uniti
8. Gesù
9. Razza e Intelligenza
10. Cristianesimo

Si può anche raggruppare le lingue in tre insiemi differenti: 1) Inglese, tedesco, francese, spagnolo; 2) Ceco, ungherese, rumeno; 3) Arabo, persiano, ebraico. Yasseri e co hanno quindi comparato le liste di ciascun gruppo per vedere quali argomenti si sovrapponevano. In generale, dicono, le religioni principali e le figure religiose, otre agli articoli legati all’antisemitismo e a Israele sono ampiamente contestati in diverse lingue. In particolare: “Gli articoli Israele, Adolf Hitler, Olocausto e Dio sono ampiamente contestati in tutti e tre gli insiemi di lingue”, riferiscono.
Ciononostante, laddove un ristretto numero di articoli pare essere controverso nella maggior parte delle lingue, la maggior parte degli articoli che creano dispute sono indipendenti dalla lingua. Potrebbero quindi risultare controversi in una lingua ma non in un’altra, come ad esempio gli articoli sulle Islas Malvinas/Isole Falkland nella Wikipedia spagnola.
Si tratta di un’interessante sguardo agli argomenti che comunità caratterizzate da lingue differenti considerano degni di essere protetti.

Yasseri e co hanno altri piani per il futuro. La loro misura della controversialità varia evidentemente nel tempo, con il variare della natura dell’argomento e il cambiare degli editor che vi lavorano per modificarlo. Il team intende così studiare questo aspetto dinamico per vedere come gli schemi delle controversie cambiano nel tempo.
Vedremo cosa ne emergerà.

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter