Linkedin cresce del 47% e il titolo crolla

Il social network professionale

Linkedin ha registrato una forte crescita nel suo core business, grazie alle vendite dei servizi ai selezionatori del personale, ma ha deluso gli investitori: le sue proiezioni di ricavi sono state inferiori alle attese degli analisti per l’attuale trimestre. Le azioni della società sono scese dell’8% nelle negoziazioni after-hours. Il social network professionale dice che i ricavi del quarto trimestre sono cresciuti del 47%, a quota 447,2 milioni di dollari, dai precedenti 303,6 milioni di un anno prima. I dati sui ricavi sono hanno superato sia le proiezioni di Linkedin e le aspettative degli analisti.  

Tuttavia gli investitori si sono spaventati quando la società ha detto che i suoi ricavi nel primo trimestre 2014 sarebbero stati probabilmente nel range da 455 e 460 milioni di dollari. Questo vorrebbe dire una crescita del 40%, ma sotto le stime degli analisti di 470 milioni di dollari«Questa è stata una delusione», di Mark Mahaney di Rbc Capital Markets. Mahaney tuttavia non era pronto a far cambiar rotta al suo sguardo altrimento positivo su Linkedin. «Non vedo questo come un trimestre in cui cambiare opinione», ha detto.

La previsione al di sotto delle previsioni è arrivata un giorno dopo che un altro social network molto noto, Twitter, ha registrato una crescita di utenti più lenta e il declino dell’uso, sotto alcuni paramatri. Le azioni di Twitter sono precipitate giovedì del 24% a 50,03 dollari. 

Per contro, LinkedIn ha detto che i suoi membri sono saliti a 277 milioni di dollari, dai 259 milioni nel terzo trimestre, una crescita del 7 per cento. La società però ha dipinto un quadro incerto di quanto tempo questi utenti stanno passando su Linkedin. Ha pubblicato dati dalla società di ricerche di mercato comScore, mostrando che i visitatori unici mensili al proprio sito sono scesi da 142 milioni nel terzo trimestre a 139 nel quarto. Ma ComScore aveva anche trovato che nello stesso periodo le pagine viste erano scese più rapidamente, da 11,6 miliardi a 10,6 miliardi. 

Ma in una conference call con gli investitori, i manager della società hanno detto che questi numeri non includono gli utenti mobile, che pesano per circa il 40% del totale. I manager hanno detto che l’utilizzo da cellulari è cresciuto in modo significativo, secondo dati interni alla società.

L’utile netto per il trimestre ha totalizzato 3,8 milioni di dollari, o tre centesimi per azioni, da 11,5 milioni di un anno prima. I ricavi di Linkeding dalle attività di recruiting e risorse umane, che chiama Talent Solutions, è stato di 245,6 milioni di dollari nel quarto trimestre, il 53% in più rispetto allo stesso periodo dell’anno prima. Il suo business di pubblicità, conosciuto come Marketing Solutions, è cresciuto del 36%, a 113,5 milioni, e vale il 25 dei ricavi. Il suo servizio di abbonamento premium è invece salito del 48%, a 88,1 milioni. 

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter