Ma perché la freccia del mouse è inclinata?

Strane domande

Forse è una cosa un po’ nerd, ma vi siete mai chiesti perché la freccia del cursore del mouse è inclinata e non dritta? No? Allora tutto bene. Ma se la cosa dovesse incuriosirvi, sappiate che c’è un motivo.

La storia affonda nelle origini dei display digitali, e si può dire che l’inclinazione della freccia riuscì a risolvere un serio problema grafico. L’inventore del mouse, Dougles Englebart, nel 1981, fu anche l’inventore del cursore. All’inizio era una sottile linea verticale, ma la sua forma, soprattutto su schermi a bassa risoluzione, era difficile da distinguere (come si può vedere bene nell’immagine qui sotto).

Per risolvere il problema Englebart decise di inclinare la freccetta di circa 45 gradi, rendendo più semplice individuarla sullo sfondo pixelato. L’idea piacque a Steve Jobs e poi a Bill Gates, che la rubarono e si impose finora.

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter