Rassegna stampa seralePressnews: tutto il mondo in un articolo

Rassegna stampa estera

Il meglio dei giornali stranieri sui fatti di oggi nel mondo

  Lunedì 24 febbraio

Ucraina
Mandato di arresto contro il presidente deposto Yanukovich. Accusato di «uccisione di massa di civili» Reuters. Il ministro delle Finanze ucraino fa sapere che a Kiev sull’orlo del fallimento servono 35 miliardi di dollari in due anni Europe online. L’Europa: pronti a firmare il patto di Associazione con l’Ucraina, ma dopo le elezioni del 25 maggio Le point.William Hague, il ministro degli Esteri britannico, intanto, vola a Washington per incontrare Kerry e discutere gli aiuti Twitter.
 

Le reazioni della Russia
Il premier russo Medvedev ha dichiarato che ci sono dubbi di legittimità sul nuovo governo ucraino Financial Times. La Russia alza i toni Bbc.
I manifestanti ucraini temono il contraccolpo russo (Financial Times) ma per il New York Times Mosca non interferirà negli affari di Kiev: Putin ha molto meno controllo di quel che si crede, si legge. E soprattutto un’Ucraina unita e stabile è interesse di tutti, anche della Russia.
 

Egitto
Si dimette il governo del primo ministro egiziano el-Beblawi, cui appartiene anche il generale al-Sisi, attuale ministro della Difesa, e probabile candidato alle elezioni presidenziali egiziane. Le dimissioni del governo sarebbero funzionali alla candidatura di al-Sisi Al Jazeera
 

Putin modifica la legge elettorale
Vladimir Putin torna alla legge eletorale «mista» per la Duma di stato, un sistema simile a quello che ha consentito, nel 2012, al partito delle Regioni di Viktor Yanukovich, di far man bassa di seggi in Ucraina. La nuova legge, approvata nei giorni scorsi in Parlamento e firmata oggi da Putin, prevede l’elezione della metà dei 450 deputati con il sistema proporzionale per liste di partiti politici – con lo sbarramento abbassato dal sette al cinque per cento e il mantenimento del bando alle alleanze- e l’altra metà con il maggioritario in circoscrizioni. Ria Novosti

Cameron e la Scozia
Il premier britannico Cameron promette aiuti economici alle compagnie di estrazione di petrolio e gas scozzesi. E avverte: “Con la scissione il settore subirebbe grossi danni” Al Jazeera

LETTURE SERALI

The Wolf of Wall street
Dopo aver visto al cinema il film The Wolf of Wall Street interpretato da Leonardo Di Caprio, Ian Ayres, un professore di Yale, ha creato un progetto per aiutare le vittime delle truffe di Jordan Belfort, il vero lupo di Wall Street. Ha creato il belfortvictimsfund.org, invitando gli spettatori del film a donare fondi per le vittime. The Observer
 

Europa, lo scandalo di 11 milioni di case vuote. Guardian

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter