Tutte le più belle versioni di 2048

Tutte le più belle versioni di 2048

Ormai è ufficiale: il gioco del 2014 è 2048. Inventato da un italiano, coniuga insieme l’essere bello, difficile e addictive. Chi comincia riuscirà a smettere solo molto tempo dopo. O per sfinimento o, e glielo auguriamo, perché è riuscito a vincere.

Lo scopo del gioco è di sommare caselle, spostandole all’interno di uno schema, fino a raggiungere la cifra magica 2048. Ogni volta che si ammassano, le caselle “si fondono” e sommano il numero che portano scritto. Si va da 2 a 4, poi 8 e 16 e così via. Si arriva a 2048, ma non è per nulla semplice. Eppure, non si smette di giocare.

Il successo è stato (ed è) tanto grande che ha già dato origine a imitazioni e parodie. Sono tantissime: noi di LinkPop, che con 2048 ci siamo rimasti sotto, ne abbiamo selezionate sette. Le migliori.

Se vi capita di sbagliare spesso, allora è meglio usare la variante 2048-Undo, che permette di cancellare l’ultima mossa fatta, se si pensa di aver fatto un errore. Basta schiacciare “z”.

E se invece vi sembra che la versione tradizionale sia troppo facile, provate questo: 2048-512, cioè con numeri negativi. Garantito che vi farà fumare il cervello.

Al terzo posto c’è la versione Flappy, che usa 2048 come una scusa per tornare a giocare a uno dei giochi più pazzi degli ultimi mesi, solo che a volare sono le caselle arancioni…

Il quarto è 2048 Quantum: le caselle permettono risultati multipli, con incroci vari e complessi. Fa girare la testa….

E se volete vincere facile, c’è 2048 Winning. Tutte le caselle sono già pronte su 1024, e basta fare una mossa per avere una vittoria assicurata.

Per un tocco più americano esiste anche la versione, fatta in Usa, di San Francisco. Con i monumenti della Città della Baia

Ma la migliore di tutte è questa: il 2048 Renzi. Si affastellano le varie facce del presidente del Consiglio, quasi nessuna molto seria, va detto, fino ad arrivare a scoprire l’ultima casella…

Appassionante. Può capitarvi, dopo averci giocato un po’, di vedere facce di Renzi dappertutto. Ma non preoccupatevi, succede la stessa cosa guardando la televisione.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta