Come dormire pochissimo e non sentire sonno

Come dormire pochissimo e non sentire sonno

Problemi con la sveglia? Non vi si aprono gli occhi ma dovete proprio alzarvi? La ragione è semplice: non è solo carenza di sonno, è che vi svegliate nel bel mezzo di un ciclo. La mente è annebbiata, vi sentite storditi e l’unica cosa che vorreste fare è tornare a dormire.

La soluzione c’è: si chiama sleepyti.me, e calcola il momento in cui si deve andare a dormire per riuscire a svegliarsi in tempo, freschi e in forma, all’ora che si vuole.

Funziona così: basta decidere l’ora desiderata del risveglio (facciamo le 9:30, in tempo per il primo LinkPop di giornata) e il programma ti dirà le ore in giuste in cui ci si deve addormentare.

Con un’avvertenza: non solo gli orari in cui si deve andare a letto, ma quelli in cui si deve prender sonno. Per cui, serve organizzarsi di conseguenza.