Aspettando la seconda stagione di “True Detective”

Aspettando la seconda stagione di “True Detective”

Nel gennaio 2014, True Detective ha preso un po’ tutti di sorpresa. La serie, andata in onda sul canale via cavo HBO, è saltata fuori dal nulla e con solo otto episodi è diventata per molti la serie televisiva più bella dell’anno e confermato quando diceva Matthew McConaughey, uno dei due attori protagonisti, prima dell’inizio della serie: «True Detective non assomiglierà a nulla che abbiamo visto prima d’ora». Un solo autore e un solo regista che hanno lavorato insieme per tutta la stagione hanno reso la serie qualcosa di unico e, soprattutto, ci hanno lasciato dopo otto settimane con la voglia di vederne ancora e ancora. E anche se manca ancora parecchio, siamo già sicuri che la seconda stagione di True Detective ci sarà, che avrà un’ambientazione diversa, protagonisti diversi, attori diversi e un mistero tutto nuovo. Ecco quello che sappiamo fino ad oggi. 

Chi ci sarà?
Colin Farrell (Miami Vice, In Bruges e Alexander) e Vince Vaughn (Jurassic Park – Il mondo perduto, Ti odio, ti lascio, ti… e Gli stagisti). Farrell ha confermato la sua presenza il 20 settembre 2014 in un’intervista all’Ireland’s Sunday World, dicendo: «sto facendo la seconda stagione, sono così felice». E pochi giorni dopo, HBO ha ufficializzato il suo ruolo e annunciato che sarà affiancato da Vince Vaughn. Ma, al contrario della prima stagione, i personaggi principali della serie non saranno due, ma quattro. Gli altri due protagonisti della serie saranno: Rachel McAdams (Midnight in Paris, Sherlock Holmes, Mean Girls) e Taylor Kitsch (John Carter, Battleship, Friday Night Lights).

Cosa sappiamo della trama?
Il riassunto ufficiale pubblicato da HBO è misero e, se escludiamo il numero di personaggi coinvolti, potrebbe andare bene pure per la prima stagione di True Detective: «tre poliziotti e un criminale professionista devono farsi largo tra una rete di cospirazioni in seguito a un omicidio».

Tocca scavare tra quello che il creatore della serie Nic Pizzolato ha detto negli ultimi mesi per scoprire qualcosa di più.

In un intervista al programma radio To the best of my knowledge, Pizzolato ha detto che «la serie si svolgerà in California — non a Los Angeles, ma in alcuni dei luoghi molto meno noti della California — e cercheremo di catturare una certa atmosfera dei luoghi, in modo simile a quanto abbiamo fatto nella prima stagione». E in un’altra intervista con il magazine online Hitfix, ha detto che la serie sarà dedicata a «donne dure, uomini cattivi e la storia segreta e occulta dietro al sistema dei trasporto degli Stati Uniti».

Abbiamo qualche sicurezza anche su alcuni personaggi. Dopo aver confermato la presenza di Farrell e di Vaughn, HBO ha annunciato anche quali ruoli ricopriranno. Colin Farrell sarà «Ray Velcoro, un detective la cui lealtà è divisa tra il capo di un dipartimento di polizia corrotto e i criminali che lo tengono in pugno”. Mentre Vince Vaughn sarà «Frank Semyon, un criminale professionista che rischia di veder crollare il suo impero quando quando il suo tentativo di avviare delle attività legali è messo in pericolo dall’assassinio di un partner d’affari».

Chi lo scrive?
La serie sarà di nuovo scritta da Nic Pizzolato, il romanziere e autore sbucato un po’ fuori dal nulla che ha scritto da solo tutti e otto gli episodi della prima stagione di True Detective.

E chi lo gira?
A differenza della prima stagione, pare che la seconda di True Detective non sarà diretta interamente dallo stesso regista. L’unica cosa certa per il momento è che le prime due puntate saranno girate da Justin Lin, regista degli ultimi tre film della saga di Fast and Furious e del prossimo film della serie Bourne, e che le altre sei saranno affidate ad altri registi. Per molti fan e critici, la notizia non è delle migliori: parte della forza della prima stagione di True Detective stava nella continuità stilistica ottenuta affidando tutte le otto puntate allo stesso regista: Cary Joji Fukunaga.

Ultima domanda: quando esce?
Questa è la vera brutta notizia. La prima stagione di True Detective aveva preso tutti alla sprovvista all’inizio dello scorso gennaio e molti pensavano che la seconda sarebbe arrivata esattamente un anno dopo. Pare, però, che non sarà così: la serie andrà in produzione tra settembre e ottobre 2014 e la vedremo su HBO la prossima estate, a partire da domenica 21 giugno 2015. In un’intervista con Hollywood reporter, un dirigente HBO ha detto che i soggetti delle prime due puntate sono già pronti e che sono «eccezionali, la scrittura è migliore della prima stagione».

Il primo trailer

Non si interrompe un’emozione, figuriamoci la Soncini!

X

Linkiesta senza pubblicità, per gli iscritti a Linkiesta Club

Iscriviti a Linkiesta Club