Il futuro come se lo immagina Hollywood (non bello)

Il futuro come se lo immagina Hollywood (non bello)

Una delle cose più comuni dei film ambientati nel futuro è che il futuro non sarà molto piacevole. Dei 500 film realizzati finora almeno il 75% ritrae una società distopica, con leggi più severe, regimi autoritari e tecnologie ostili all’umanità. Si tratta in genere di un tempo lontano: ci si immagina, in media, il mondo come sarà a una distanza di 237 anni (se c’è una data esplicita), per cui è difficile fare delle verifiche sull’esattezza delle previsioni. A volte però si può: è il caso di 2022: i sopravvissuti. Mancano otto anni, ma si può già notare che il film, realizzato nel 1973, non contempla nulla di simile alla tecnologia digitale. Per cui, anche se le previsioni sono buie, non è detto che siano azzeccate.

In ogni caso, per chi volesse fare una breve ricognizione del futuro secondo Hollywood, questa semplice infografica di Paste Magazine è un ottimo inizio. Sono 25 film (“I nostri preferiti”, hanno spiegato), ambientati in un mondo che sarà. Perlopiù sono pessimisti, vi avvertiamo. Ma sappiamo che questo è un altro problema, a metà tra gli incassi del botteghino e una cupio dissolvi inespressa del consumismo (forse).

Clicca qui per vedere l’infografica completa.

Non si interrompe un’emozione, figuriamoci la Soncini!

X

Linkiesta senza pubblicità, per gli iscritti a Linkiesta Club

Iscriviti a Linkiesta Club