Perché Brad Pitt mangia sempre nei film?

Perché Brad Pitt mangia sempre nei film?

La questione è sul web da anni (almeno dai tempi della trilogia di Ocean’s Eleven), fan di tutto il mondo si interrogano smarriti: ma perché, perché Brad Pitt nei suoi film mangia sempre? Lo hanno notato in tanti, tanto che qualcuno si è preso la briga di elencare tutto ciò che mette in bocca (quando non può mangiare, si morde le unghie) nei vari film e altri hanno fatto anche di meglio, creando un mash-up di tutte le scene in cui Brad Pitt ha a che fare con il cibo:

 https://www.youtube.com/embed/v4eg7V7O10E/?rel=0&enablejsapi=1&autoplay=0&hl=it-IT 

Non esiste una spiegazione a questo fenomeno. Almeno, non ne esiste una ufficiale. La giornalista americana Terry Gross, in occasione di una intervista sul film Moneyball, glielo aveva anche chiesto, ma Pitt ha risposto che si trattava di un tic che rifletteva l’intensità della vita di Billy Beane, il protagonista del film, circoscrivendo la situazione. Ha sorvolato sul fatto che anche in Ocean’s Eleven non c’è scena in cui non stia mangiando qualcosa. Che in Fight Club è più o meno nella stessa situazione (e mangia la mela verde) e perfino in Troy, mentre combatte contro i troiani, non disdegna gli spuntini. Mangia anche in Sette anni in Tibet, in Meet Joe Black, in Bastardi senza gloria. Insomma, mangia sempre.

Le spiegazioni sono molte, ma nessuna convincente. Questo filmato ha provato ad affrontare il problema:

Alcuni pensano che Brad Pitt abbia il physique du role, uno dei pochi, per mangiare in scena senza sfigurare. Insomma, è bello e riesce a mangiare senza essere fastidioso, anzi: rimanendo sexy. I più complottisti credono che sia un modo, subliminale, per indurre anche gli spettatori a mangiare di più durante la visione del film.

Altri credono che sia un mezzo recitativo, alla Brando. Una forma di “disimpegno” interpretativo che permette di dare più credibilità al personaggio, che si muove con maggiore scioltezza sulla scena.
Infine, c’è chi esagera e ritiene che alla base di tutto ci sia un tic nervoso dello stesso Pitt: una carriera costruita su un fisico scolpito e una nevrosi invincibile, mascherata con infiniti spuntini sul set. Chissà quale sarà la verità.