Pericolo in cucina: i sette germi mortali

Pericolo in cucina: i sette germi mortali

Una nota di terrorismo culinario, per prepararsi all’Expo sul cibo può essere salutare. Esistono, come tutti sanno, molti germi che sono pericolosi per l’uomo. Il problema è che, spesso, si trovano in cucina – zona a rischio, insomma, par excellence.

Questa infografica realizzata da Pressure Washer ne comprende sette, tra le più pericolose. Spiega dove si trovano e come possono essere debellati (in genere, tenendo pulito come Dio comanda. Basta poco).

Tra i più pericolosi si incontrano varie forme di E.coli, e di salmonella, legate alla presenza di scarafaggi (di solito si trovano negli scomparti degli armadietti). Per eliminare il problema alla radice, bisogna sbarazzarsi degli scarafaggi, e non si capisce perché non farlo. È bene allora tenere pulito con i prodotti adeguati e/o con aceto diluito. Si creerà un ambiente incompatibile. Liberarsi dei cibi scaduti è anche segno, oltre che di buon senso e prudenza, di civiltà.

Nel lavandino, poi, si può incontrare un altro brutto cliente: lo Staphylococcus aureus. È responsabile di infezioni della pelle, o dell’apparato scheletrico, o urinario. Può produrre altre tossine, tra cui quella dello shock tossico. Che può essere mortale.

Altri germi pericolosi li trovate nell’infografica. E potrete cominciare a preoccuparvi.

Infografica di: PressureWasherToday.com