Weekend in Abruzzo, tra paesaggi e dolci tipici

Weekend in Abruzzo, tra paesaggi e dolci tipici

Una regione stretta tra l’Appennino e il mare, una terra generosa, un’antica tradizione culinaria da scoprire. L’Abruzzo, che vanta il titolo di Regione Verde d’Europa, sembra la meta ideale per un week-end di relax, natura e buona cucina.

Scanno, Pretoro e Guardiagrele. Ecco alcune idee per un itinerario gastronomico di uno o due giorni tra paesaggi incontaminati, antichi borghi medievali, strade panoramiche dal fascino unico e prodotti tipici che potete ritrovare anche su Foodscovery.

A Scanno si arriva imboccando una strada statale che attraversa l’oasi naturalistica nota come Le Gole del Sagittario – un suggestivo canyon scavato proprio dal fiume Sagittario e ben visibile da una strada panoramica che, quasi a serpentina, si snoda tra le pareti di roccia.

Annoverato tra i Borghi più belli d’Italia, Scanno è considerato anche uno dei più fotografati. Nomi come Henri Cartier-Bresson, Ferdinando Scianna e Mario Giacomelli, solo per citarne alcuni, hanno reso questa splendida località arroccata sui Monti Marsicani una meta conosciuta in tutto il mondo per la bellezza dei suoi paesaggi, l’intrico di viuzze, le chiese medievali e gli affascinanti palazzi gentilizi con portali settecenteschi. E per ristorarsi dalle salite a gradoni non c’è niente di meglio che i prodotti della pasticceria Pan dell’Orso – un nome, ma anche un ottimo dolce dal soffice impasto con mandorle, miele e gocce di cioccolato – che celebra l’Orso Marsicano, uno dei simboli della fauna abruzzese. Altra specialità tipica abruzzese da provare prima di lasciare Scanno sono i Mostacciuoli, a base di cacao e mandarle, ricoperti da un sottile strato di glassa.

Anche Pretoro, seconda tappa del nostro itinerario gastronomico situata nei pressi delParco Nazionale della Majella, appartiene alla lista dei Borghi più belli d’Italia. Un omaggio particolare qui spetta a un altro mammifero ancora presente nei parchi abruzzesi: il lupo. Così, nel laboratorio della rinomata pasticceria  Dolcezze del Parco, nasce la Torta del Lupo, creazione originale e deliziosa a opera di Paola Alimonti con cacao, Montepulciano d’Abruzzo e rum. Una vera delizia farcita di morbida crema al gusto di nocciola.

Infine, a pochi chilometri da Pretoro si incontra Guardiagrele, nota per le antichissime origini e per lo splendido duomo romanico dalla facciata in pietra della Majella.

Continua a leggere su Foodscovery

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter