Hotel Hi Matic: anche lo staff va in vacanza, per sempre

Hotel Hi Matic: anche lo staff va in vacanza, per sempre

Staff invisibile, anzi inesistente. Niente check in, niente check out: niente di niente. Un codice via mail per aprire il portone, un altro per la stanza. Non è una missione impossibile, ma una vacanza in hotel, uno di quelli senza personale.

Si sa, viviamo nell’era del low cost. Gli aerei, l’abbigliamento, i cosmetici: anche il servizio sopra la norma è accessibile dal consumatore medio, a portata di portafogli. Eppure, per entrare a far parte delle tariffe low, da qualche parte bisogna pur tagliare. L’idea di un hotel senza personale è nata nel 2011 a Parigi, dove aprì il primo albergo automatizzato Hi Matic. Un’idea che decise di tagliare sul costo più importante della gestione di una struttura alberghiera: il personale.

L’idea di un hotel senza personale è nata nel 2011 a Parigi, dove aprì il primo albergo automatizzato Hi Matic

A dispetto di chi preferisce risparmiare scegliendo un alloggio più fuori mano, l’hotel Hi Matic si trova vicino a Piazza della Bastiglia, proprio nel centro della città dell’amore. Wi-fi, iPad e Touch Screen sono i nuovi Front Desk Manager e Reservation Office: l’organizzazione dell’hotel è completamente affidata alla tecnologia, che gestisce tutte le fasi del soggiorno; dalle prenotazioni, effettuate esclusivamente online, all’accoglienza che consiste nell’inserimento di un codice su un touch screen.

E se quattro anni fa si trattava di un’idea destinata a morire sul nascere, oggi gli hotel hi-tech, privi di personale, si moltiplicano nelle città del globo a macchia d’olio. Niente telefonate, niente code, niente problemi di lingua: tutto ciò che vi serve è a portata di schermo. Sotto all’apparente velo brillante dei progressi della tecnologia, resta inevitabilmente nascosto l’interrogativo secondo cui “è del low cost che abbiamo bisogno o del low people engagement”? Incredibile quanto lo sforzo e il contributo dei rapporti umani sia diventato quasi disturbante per l’uomo contemporaneo. Niente domande però: come all’accoglienza di Hi Matic, dove ci permettiamo il lusso impagabile di non dover giustificare niente a nessuno.

Continua a leggere su Foodscovery Magazine

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter