L’uomo che possedette Google per un minuto

Per errore il dominio Google.com non era stato rinnovato. C’è chi lo ha visto e ha cercato di approfittarne

Una tranquilla sera Sanmay Ved, ex dipendente di Google, stava girando per il web, quando, un po’ per gioco, ha deciso di verificare la disponibilità dei domini internet di Google. Con sua somma sorpresa ha scoperto che “Google.com” era disponibile, cioè non comprato da Google stesso, il sito più visitato al mondo. Nonostante la cosa gli sembrasse incredibile, il suo possesso costava solo 12 dollari. Ved lo ha comprato, senza perdere tempo, e per un attimo era diventato proprietario del dominio di Google. Poteva anche accedere ai comandi del webmaster. Un sogno, o un incubo. A seconda.

In ogni caso, è durato poco. Come spiega Ved a Business Insider, Google si è accorto della cosa, e gli ha scritto subito. Si era trattato di un errore: il dominio era già stato registrato prima di Ved e, chissà per quale motivo, era dato ancora per disponibile. Gli hanno subito restituito i 12 dollari che aveva messo. Per un minuto aveva posseduto Google.

Per errore il dominio Google.com non era stato rinnovato. C’è chi lo ha visto e ha cercato di approfittarne

Ma cosa è successo? Ved ha avanzato alcune ipotesi. Forse un bug nei domini di Google. O forse una distrazione (piuttosto grave) di Big G, che si era dimenticata di rinnovare il possesso del sito. Anche a Mountain View stanno conducendo le indagini, ma – dichiarano – finora non è emerso nulla di anomalo. Chissà quale sarà la verità.